ficus alii joven

Cura del Ficus ‘Alii’, l’albero che sta bene in ogni stanza

Il Ficus Alii è un albero dalle foglie strette.

Immagine – Wikimedia/Nadiatalent

Il Ficus ‘Alii' è il tipico albero che, in apparenza, non sembra appartenere al genere a cui appartiene (in questo caso Ficus) se paragonato ad altri della sua specie. Ma è questa differenza che lo rende così bello e speciale. Ma è questa differenza che lo rende così bello e speciale. Di quale differenza stiamo parlando? Le sue foglie, naturalmente.

La maggior parte dei suoi cugini, come il Ficus carica o il Ficus elastica, hanno un fogliame arrotondato, più o meno largo; invece, il nostro protagonista ha un fogliame lungo e sottile.

Origine e caratteristiche del Ficus ‘Alii'.

Vista del Ficus maclellandii in habitat

Immagine – Wikimedia/Vinayaraj

È un albero sempreverde originario di Cina, India, Malesia, Thailandia e Vietnam, il cui nome scientifico è Ficus maclellandii cv ‘Alii'.Raggiunge un'altezza da 5 a 8 metri, anche se può raggiungere i 20 metri nei suoi luoghi d'origine. Il tronco non è molto spesso, misurando circa 40-50 cm di diametro, e la sua corteccia è liscia e grigiastra in gioventù, e più scura con l'età.

Lachioma è arrotondata, molto densa, formata da foglie alterne disposte a spirale, lineari-lanceolate e con una dimensione di 10-25 di lunghezza x 2-7cm di larghezza, con una consistenza coriacea e il margine intero, verde brillante sul lato superiore e più chiaro sul lato inferiore. I frutti sono chiamati siconi, che sono frutti composti che si sviluppano da un'infiorescenza compressa, che nasce all'interno di un ricettacolo carnoso, come il fico in questo caso.

Come differenziare il Ficus ‘Alii' dal Ficus binnendijkii?

C'è una specie che viene spesso commercializzata con il nome di Ficus ‘Alii', o con il nome scientifico della specie a cui appartiene(Ficus maclellandii), ma sebbene siano molto simili, al punto che si confondono facilmente e vengono spesso venduti come se fossero la stessa cosa, sono due tipi diversi di Ficus.

Il suddetto si chiama Ficus binnendijkii. Questo fico è originario di Sumatra, Java, Borneo e della penisola malese. La differenza sta nelle sue foglie, e per essere più precisi, nei suoi nervi. I nervi fogliari del F. binnendijkii hanno due nervi laterali basali che spiccano sugli altri, e che possono percorrere quasi tutta la lamina fogliare; al contrario, il Ficus maclellandii di solito non ha questa coppia di nervi differenziali, e nel caso li abbia, sono difficilmente distinguibili dagli altri e il loro percorso è molto più breve.

Qual è la cura del Ficus ‘Alii'?

Se si decide di avere un campione, si raccomanda la seguente cura:

Posizione

  • All'esterno: dovrebbe essere in penombra o in pieno sole, a una distanza minima di 10 metri dai tubi e così via.
  • All'interno: mettetelo in una stanza luminosa e lontano da correnti d'aria.

Irrigazione

Le foglie del Ficus Alii sono lineari.

Leannaffiature devono essere frequenti, soprattutto in estate. Durante questa stagione può essere necessario annaffiare circa 3-4 volte a settimana, ma il resto dell'anno sarà annaffiato una o due volte a settimana a seconda delle condizioni climatiche e della sua posizione.

In caso di dubbio, controllate l'umidità del terreno prima di annaffiare di nuovo, per esempio inserendo un bastoncino di legno sottile o scavando circa 5-6 cm con le dita.

Fertilizzazione di

Fertilizzare in primavera e in estate con fertilizzanti organici come guano, colata di vermi o estratto di alghe, seguendo le istruzioni sulla confezione del prodotto.

Tempo di piantagione o trapianto

Sia che vogliate piantarlo in giardino o cambiargli il vaso, dovreste farlo in primavera, quando la temperatura minima è di almeno 15 gradi.

Moltiplicazione

Il Ficus ‘Alii'si moltiplica per talea in primavera, seguendo questo passo per passo:

  1. Per prima cosa, scegliete un ramo sano, legnoso, e che misuri circa 40 centimetri di lunghezza per circa 2-3 centimetri di spessore.
  2. Poi, con una sega precedentemente disinfettata con acqua e sapone, tagliarla facendo un taglio obliquo (cioè non dritto, ma un po' contorto).
  3. Poi impregnare la base con ormone radicante fatto in casa o radicante.
  4. Poi, piantalo in un vaso con vermiculite che hai precedentemente inumidito con acqua.
  5. Infine, mettetelo fuori in semi-ombra.

Per evitare che si secchi, puoi avvolgerlo nella plastica trasparente, ma non dimenticare di fare qualche piccolo foro con la punta di un coltello o con un paio di forbici per permettere all'aria di circolare, evitando così la comparsa di funghi.

Se tutto va bene, in circa un mese avrete un nuovo esemplare.

Resistenza

Il Ficus ‘Alii' può vivere in climi tropicali e caldo-temperati. Tollera il freddo e le gelate leggere fino a -2°C, purché siano puntuali e di breve durata. In ogni caso, è importante sapere che è meglio che non vada al di sotto di 0 gradi, poiché soprattutto durante la sua giovinezza, se questo accade avrà bisogno di qualche protezione.

Per questo motivo, in Europa è di solito usata più come pianta da interno che da esterno.

Dove comprare?

Il Ficus Alii è un albero sempreverde.

Immagine – Wikimedia/Luca Bove

Comprate il vostro Ficus ‘Alii' qui.

Ficus ‘Alii' (Ficus maclellandii cv ‘Alii')

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *