Cura dell’albero di Jacaranda

Lurdes sarmiento

45 Commenti

Vi immaginate di poter passeggiare tra bellissimi esemplari di Jacaranda? Questa specie è così grata e ornamentale, che molti di noi hanno dovuto contemplarla solo una volta per esserne affascinati… o mi sbaglio?

Sicuramente avrete visto questa pianta in molte foto sui social network senza sapere che si trattava della Jacaranda. Ma ciò che è più comune, sei arrivato a pensare che la foto era un montaggio e che una pianta non poteva avere un colore viola così vivido come quello di questa specie.

Scopri tutto ciò che serve per essere un albero da giardino eccezionale

Ma, prima di entrare nel merito, lasciate che vi dica una cosa… Se vi piace la Jacaranda a fiori lilla, questa a fiori bianchi vi farà innamorare. Basta guardarlo:

I suoi fiori sono bellissimi! E ha bisogno delle stesse cure di quello con i fiori di lilla, e cos’è? Queste le dirò ora. Sarete sorpresi di quanto sia facile da curare.

Origine della Jacaranda

Nonostante abbia caratteristiche di una specie e/o pianta asiatica, la Jacaranda è originaria delle zone tropicali, come quelle che si possono trovare in Sud America. Essendo più specifico, è comune vedere Jacaranda in paesi come Bolivia, Paraguay, Argentina e zone che condividono climi simili.

Un fatto che pochi sanno è che la pianta risiede originariamente in Argentina, Paraguay e Bolivia. Ma come tale, questa specie particolare(Jacaranda mimosifolia) ha il suo luogo di origine nella giungla di Tucumano, situata in Bolivia.

La Jacaranda è una pianta i cui fiori assomigliano a una campana o a una tromba. Se non ci credi, puoi controllare altre piante nel nostro sito web che appartengono alla stessa famiglia e notare quella caratteristica simile.

Luoghi dove si può apprezzare da vicino la bellezza di questa pianta possono essere in luoghi come il Parco Maria Luisa, in diverse parti di Siviglia, alcune strade di Santa Lucia a Tenerife, ecc. E la ragione per cui questa pianta viene utilizzata è semplicemente per dare colore al luogo e renderlo più suggestivo, sia per i turisti che per i residenti del luogo.

Anche se, se vi chiedete che motivo avreste per non piantare questa specie nel vostro giardino o fare un sentiero con la Jacaranda? Dopo qualche anno, avrete un’atmosfera da film, e non sto scherzando.

D’altra parte e come fatto curioso, ci sono circa 50 specie di Jacaranda ufficialmente registrate. Quindi potreste averne uno vicino a casa vostra e non saperlo. Ma grazie alle caratteristiche che nomineremo tra poco, saprete che aspetto ha una di queste piante.

Caratteristiche

La Jacaranda è un albero a crescita media, anche se non veloce. Cresce fino a un’altezza di circa 10 metri, anche se in coltivazione raramente supera i 6 m. La sua chioma dà un’ottima ombra, dato che può raggiungere i 3 m di diametro e le sue foglie rimangono sulla pianta, ma nei climi freschi le perde tutte o in parte.

Per quanto riguarda la sua corteccia, questa tende ad acquisire una forma contorta e la consistenza è fessurata, quindi è comune acquisire un aspetto sugheroso. E se guardate da vicino vedrete che le crepe sono abbastanza profonde rispetto ad altre piante con caratteristiche simili nella sua corteccia.

Passandoalle sue foglie, purtroppo è una pianta con fogliame deciduo. Cioè, quando raggiunge un certo periodo di maturità, perde assolutamente tutte le sue foglie. Ma questo non è un problema. Perde le sue foglie ad un ritmo abbastanza lento.

È facile trovare Jacarande la cui corona è a forma di ombrello, alcune tendono ad essere semi-arrotondate o informi, o anche trovare esemplari che assumono la forma di una piramide.

Per quanto riguarda la struttura generale dei suoi rami, tende a creare diverse ramificazioni completamente irregolari, e a seconda delle sue ramificazioni, acquisirà forme diverse l’una dall’altra. Una cosa curiosa è che questa pianta ha una durata di vita di oltre 100 anni, quindi si può godere del bel colore per un bel po’ di tempo.

Ora, la fioritura di questa pianta avviene principalmente durante la primavera, ma ci sono casi in cui la fioritura può avvenire anche durante l’estate o l’inizio dell’autunno. Questo cambiamento nel tempo di fioritura dipenderà dal fattore ambientale.

Non preoccupatevi, sembra strano a molti che questa pianta non solo crea fiori, ma produce anche frutta. Ma sì, è così. Il frutto della Jacaranda ha l’aspetto di capsule e le sue dimensioni sono tra i 6 e gli 8 cm, e il colore di queste capsule è verde brunastro.

La quantità di semi per capsula è numerosa e misurano circa 2 cm di diametro. Tenendo conto delle sue caratteristiche, l’ideale è piantarla in una zona direttamente esposta al sole, protetta da forti correnti d’aria.

Vi consiglio di metterlo lontano dalla piscina, perché anche se è un albero le cui foglie e frutti possono essere rimossi facilmente senza lasciare traccia, in climi non tropicali possiamo vederci costretti a doverli rimuovere costantemente dall’acqua.

Cura

Questa pianta richiede un trattamento speciale quando si sta appena sviluppando. Questo trattamento dipende dalla stagione e dalla quantità di fertilizzante da usare. Vale a dire, mentre la Jacaranda sta ancora crescendo, il fertilizzante dovrebbe essere usato durante l’estate e la primavera.

Per essere più precisi, si dovrebbero usare circa 25 cm di fertilizzante naturale. In seguito, quando la pianta ha raggiunto una dimensione sufficiente, la quantità e il numero di volte diminuiranno.

Ora, ci si può chiedere come la Jacaranda possa ottenere una forma piramidale. Tutto sta nel modo in cui la pianta viene potata. Se volete che la pianta cresca e acquisisca una forma particolare, vi consigliamo di optare per la potatura, purché la facciate in autunno e sia davvero necessaria.

E se guardate tutte le foto di Jacaranda che troverete su internet, noterete che la pianta è sempre all’aperto, circondata da esemplari della stessa specie, ma soprattutto situata in un luogo dove riceve la luce diretta del sole.

Per finire questa sezione, l’irrigazione dovrebbe cambiare man mano che cresce. Una volta che ha raggiunto il suo sviluppo finale, l’irrigazione deve essere regolare. Il modo corretto è quello di evitare come sempre i ristagni d’acqua e dare alla pianta un sistema di drenaggio efficiente.

Può sopportare temperature fino a 3 gradi sotto zero, ma una volta che il mercurio nel termometro rimane basso… la crescita si ferma. Così, il fabbisogno d’acqua diminuisce.

Altrimenti, è un albero che può crescere in tutti i tipi di terreno, soprattutto se durante tutta la stagione di crescita (dalla primavera all’autunno) lo concimiamo periodicamente con fertilizzanti naturali o liquidi.

Malattie e parassiti

È vero che la pianta è una specie bella e accattivante e vale la pena averla ovunque. Ma come ogni pianta, è soggetta a malattie e/o parassiti, ma la buona notizia è che è molto resistente a questi problemi, quindi di solito non è un grosso problema.

Ciò che è che questa particolare specie può soffrire di afidi, tripidi e altri insetti fastidiosi. E anche se di solito questo non è un grosso problema, ci saranno occasioni in cui la pianta finirà per soffrire della malattia della Jacaranda, che non è altro che un’infezione batterica che è letale per la specie.

Se non gli viene fornita la giusta quantità di acqua e fertilizzante, è probabile che la salute della pianta diminuisca, e ancora peggio se non le viene fornito il sapone di potassio in caso di problemi con afidi o tripidi.

Usa

Questa pianta non solo ha un uso decorativo in parchi naturali, giardini, sentieri, strade e così via, ma ha anche altri usi interessanti. Per esempio, i fiori della Jacaranda sono usati per fare vini, vari tipi di liquori e anche miele e sciroppo. E se ve lo state chiedendo, sì, il profumo si fa anche con i fiori di jacaranda.

Ma non è tutto, perché può anche essere usato per creare pareti naturali e allo stesso tempo decorarle. Questo sarebbe già un uso a lungo termine, ma ancora, è una valida opzione se si vuole avere uno spazio naturale ma soprattutto avere un odore piacevole grazie ai suoi fiori.

Per il resto, la Jacaranda è fondamentalmente commercializzata e utilizzata per decorare gli spazi urbani. La ragione è che sia l’aroma che il colore della pianta e dei suoi fiori hanno un effetto psicologico positivo sulle persone.

Jacaranda, un albero con bellissimi fiori

  1. Heidie Diaz ha detto5 anni faCome sono le radici? Non ho una fattoria, ma ho un patio.replied to Heidie Diaz said5 years agoHi Heidie.Le radici della Jacaranda possono causare problemi, quindi si raccomanda di piantarla ad almeno 2m di distanza da tubi o qualsiasi costruzione.Regards.replied to
  2. Rosariodijo5 anni faPuò crescere in vaso? Rispondi a Rosario ha detto5 anni faCiao Rosario.Sì, può crescere in vaso, ma deve essere potata all’inizio della primavera per tenerla controllata e compatta, potando i rami di circa 2-5cm se sono corti, o di circa 7-10cm se misurano più di 50cm.Comunque, se hai dubbi, carica una foto su un sito come tinypic o imageshack, copia il link qui e la guarderemo.Saluti 🙂 Rispondi a
  3. Arturodijo 5 anni fahello. buongiorno. una domanda ho circa 20 jacarandas piantato ma non vedo che crescere hanno tra 1,5 m e 2,0 m di altezza. 1.- Posso accelerare la crescita della jacaranda in questa stagione? 2.- Cosa succede se le innaffio quotidianamente? 3.-Come posso farli crescere più velocemente? Risposta a Arturo ha detto5 anni faCiao Arturo.Se sei in inverno non è una buona idea concimare, perché difficilmente crescono. Ma se siete in estate, potete concimarli per farli crescere più forti. Raccomando i fertilizzanti organici liquidi come il guano o l’estratto di alghe per la loro rapida efficacia. Se vivete in una zona molto calda, con temperature massime giornaliere di 35ºC o più, non succederebbe nulla perché il terreno si asciuga rapidamente; se le temperature sono più basse, le radici potrebbero marcire.Saluti a
  4. Arturodijo 5 anni faCiao monica… un’altra domanda 1.- mi consigli di innaffiarle la mattina, il pomeriggio o la sera? 2.- como puedo engrosar su tallo..Reply to Arturo said5 years agoHi Arturo.Rispondo alle tue domande:1.- È meglio innaffiare nel pomeriggio, quando comincia a fare buio.2. Ma puoi aiutarla concimandola con fertilizzanti organici liquidi -come il guano- in primavera ed estate.Saluti.Reply to Arturo said5 years agoThanks..Reply to Arturo said5 years agoYou’re welcome 😉Answer to Mariel said1 year agoHi Monica. La jacaranda è un albero originario della provincia in cui vivo. Ne ho uno piantato nel mio cortile da semi, ha 3 anni e ha quasi raggiunto i 10 metri. Il problema è che solo ora e a quell’altezza si è ramificato. Il suo tronco è sottile, circa 20 cm di diametro. Ha alcuni rami bassi, quasi due metri. Ho paura che il vento lo colpisca. Posso potarla sopra il ramo basso? Rispondi a Mariel ha detto1 anno faCiao Mariel.Più che potarla, ti consiglio di mettere un paletto più alto che puoi trovare (un tondino di ferro per esempio).Se il vento non soffia troppo forte, terrà 😉 Non ti consiglio di potarla, perché la jacaranda è un albero che tende ad ‘afearse’ (perdere estetica) dopo la potatura. E se vuoi potarlo, è meglio tagliare i rami a poco a poco; cioè, non devi togliere un ramo tutto in una volta, ma devi andare poco a poco.
  5. Valeriadijohay 5 anni faCiao…a cuanta distancia me recomendas poner una jacaranda de otro??<saludosRispondere a Valeria dijohay 5 anni faCiao Valeria.La distanza minima raccomandata è di 2 metri.
  6. Arturodijoj fa 5 anni faCiao Monica… una domanda sulla potatura…. Ho delle jacarande alte quasi 2 m e un tronco di quasi 3 cm e 2 framboyanes, la più alta è 1,4m che ho piantato quasi 7 mesi fa. Le framboyanes all’inizio sono 50cm, una di loro è cresciuta quasi 1m in 7 mesi e ha ispessito fino a 4 cm il suo gambo e l’altra è cresciuta solo 20 cm.le jacarande sono cresciute molto poco quasi 20 cm, nello stesso tempo. tenendo conto che ho avuto la stessa cura per tutte loro e la stessa quantità di acqua…. 1.- Il periodo di riposo vegetativo (o sviluppo vegetativo dell’albero) si applica alle jacarande? 2.- Se potassi la metà dello stesso albero, lo aiuterei a crescere più forte o lo farei solo crescere più lentamente? Che raccomandazioni potete darmi per la potatura, o sono ancora troppo giovani per potare? Risposta a Arturo ha detto5 anni faCiao Arturo.La potatura degli alberi ornamentali viene fatta solo nel caso in cui i rami danno fastidio, o le persone o le piante che sono vicino. Ci sono specie che non vanno potate, come la flamboyant, perché se lo fai, non acquisirà più quella caratteristica corona a forma di sole.La jacaranda può essere potata, ma solo se è necessario, perché prendono rami… quando vogliono 🙂 . A volte ci possono volere due anni, a volte di più, ma finiscono sempre con una corona abbastanza densa e ramificata.Ti consiglierei di non potarli, poiché sono molto giovani ed è certo che prima o poi si ramificheranno.Saluti.Rispondi a
  7. Arturo ha detto5 anni faSeguirò il tuo consiglio. Grazie mille Mónica.Risposta a Arturo
  8. Javierdijo4 anni faCiao Monica, bello scrivere e grazie in anticipo per i tuoi consigli.Ho germinato alcuni semi, alcuni in acqua e altri in germinatore di cotone.Tutti hanno avuto il loro germoglio e fino a quattro centimetri o giù di lì tutto andava bene…Da qualche giorno fa, hanno cominciato a seccare le piccole foglie, cioè i nuovi germogli, il caldo è opprimente a Montevideo, ho messo un piccolo ventilatore su di loro e sembra che il processo si fermò.E ‘possibile che il calore ambientale è l’essiccazione, quanto o quante volte devo innaffiare, è quotidiano mentre crescono, lascio alcune foto, qualsiasi consiglio sarà utile a me dal momento che non ho molta idea, saluti e ancora una volta, grazie mille, Javier.[URL=https://imageshack.com/i/pne3Y035j][IMG]http://imagizer.imageshack.us/v2/xq90/923/e3Y035.jpg[/IMG][/URL][URL=https://imageshack.com/i/pneZjOrtj][IMG]http://imagizer.imageshack.us/v2/xq90/923/eZjOrt.jpg[/IMG][/URL][URL=https://imageshack.com/i/poR2Cafqj][IMG]http://imagizer.imageshack.us/v2/xq90/924/R2Cafq.jpg[/IMG][/URL][URL=https://imageshack.com/i/pmPNs8Tpj][IMG]http://imagizer.imageshack.us/v2/xq90/922/PNs8Tp.jpg[/IMG][/URL][URL=https://imageshack.com/i/pmJlIivCj][IMG]http://imagizer.imageshack.us/v2/xq90/922/JlIivC.jpg[/IMG][/URL]Risposta a Javier ha detto4 anni faCiao Javier.Se è molto caldo, sì, è molto probabile che le piantine stanno avendo un po ‘male tempo.Per evitare questo, acqua ogni 2 giorni, evitando che il substrato è asciutto, e ammollo bene.E ‘anche altamente raccomandato per trattare con fungicida liquido, dal momento che a questa età sono molto vulnerabili agli attacchi di funghi.Saluti 🙂 .Reply to
  9. Maggie Polanskidijo 4 anni fahello Monicamijacaranda è già diversi anni, ma è cresciuto molto brutta forma. suo tronco ppalmide circa 2mts e ha formato un horquueta lasciando 2 rami ppales e ancora altri hoquetas e molti ramoscelli con forme enrosccadas guardando verso il floor.ppales rami sono andati in altezza e solo conhohas enlas punte, peroel ardol desvestido.Durante il 2016 non ha dato alcun fiore.La mia domanda è se potrei potarlo per abbassarlo e renderlo più rigoglioso e arrotondato, togliendo anche i rami non formati e quando sarebbe il momento migliore.Posso inviare foto? in attesa di una vostra risposta.Grazie.Risposta a Maggie Polanski said4 years agoCiao Maggie.Sì, certo, puoi caricare un’immagine su tinypic o imageshack, e copiare il link qui.Comunque, piuttosto che dargli una potatura brusca, ti consiglierei di tagliare i rami che ha, lasciando loro due-quattro gemme, alla fine dell’inverno.Saluti.Risposta a
  10. Marceladijo4 anni faBuon pomeriggio. Ho una Jacaranda di 50 cm. In vaso. Per quanto tempo devo averla prima di piantarla sul marciapiede. Che fertilizzante devo mettere per farla crescere un po’ di più e diventare forte e come la proteggo dal freddo? GrazieRisposta a Marcela ha detto4 anni faCiao Marcela.Con quelle dimensioni puoi piantarlo nel terreno senza problemi. Per proteggerlo dal freddo puoi avvolgerlo quando arriva il momento con della plastica trasparente. In ogni caso devi sapere che può resistere fino a -6ºC.Durante la primavera e l’estate puoi concimarlo con guano liquido, è un fertilizzante naturale di efficienza molto rapida, seguendo le indicazioni specificate sulla confezione.Saluti.Rispondi a
  11. Blancadijo4 anni faCiao, vorrei sapere qual è il modo migliore per seminare i semi di Jacaranda? Voglio dire… in un vaso quanti semi metto? E in quale periodo dell’anno è meglio farlo? Quando semino il seme nel vaso, lo lascio al sole o all’ombra? grazie 🙂 Reply to Blanca said4 years agoCiao Blanca.Puoi seminare un massimo di 3 semi in un vaso di 10,5 cm di diametro, coprendoli con un sottile strato di substrato, e mettendo il vaso all’esterno, in penombra o al sole.Il periodo di semina è in primavera.Saluti.Reply to
  12. Juan Miguel Limachi Kantutadijo4 anni faHi Monica, per favore aiutami. Nel mio solarium ho fatto germinare cinque semi di Jacacanda bianca che amo molto. Le piantine sono già alte da tre a 6 cm, ma recentemente le loro foglie hanno iniziato a diventare marroni. Vivo a La Paz Bolivia, e le temperature qui sono basse, in questo periodo dell’anno sono tra i 10 e i 15 °C. Non so se il problema è dovuto all’esuberanza delle piante. Non so se il problema è dovuto all’eccesso o alla mancanza d’acqua, alla secchezza o alle basse temperature. Grazie in anticipo per il tuo consiglio.Reply to Juan Miguel Limachi Kantuta said4 years agoHi Juan Miguel.Molto probabilmente sono funghi apparsi da un eccesso di umidità.Quando si piantano i semi, soprattutto se sono alberi, è altamente raccomandato di cospargere con zolfo o rame per evitare che i funghi li danneggino, o spruzzarli con spray fungicida che si trova in vendita nei vivai.Best of luck.Reply to
  13. Abigaildijo4 anni faBuon pomeriggio MonicaChiedo per favore un tuo consiglio, prima volta che provo e fortunatamente germinato tutti i miei semi di jacaranda (ho raccolto i baccelli caduti da un parco, non prenderli dall’albero) finora sono già 45 jacaranditas hanno una settimana e mezzo e misura tra 3 e 4 cm che ho sparso in 4 vasi e sono all’interno della mia casa vicino a una finestra, penso che separarli in vasi ciascuno, sarebbe già il tempo? Voglio anche sapere se una volta che sono ognuno nel suo vaso devono stare dentro casa o possono stare fuori, io vivo in Baja California, (se devono stare dentro casa, per quanto tempo sarebbe?) le temperature qui sono molto estreme e in questi giorni è stato tra 26 e 31 gradi. Un’altra cosa, i semi germinati non corrono il rischio di ottenere funghi o di non svilupparsi correttamente perché sono stati raccolti? Grazie in anticipo…Rispondi a Abigail ha detto4 anni faCiao Abigail.ora puoi metterli fuori senza problemi. Metterli in semi-ombra (più luce che ombra), e lasciarli nello stesso vaso per un paio di settimane, fino a quando crescono un po’.Quando questo accade, è possibile spostarli in vasi individuali.Per evitare il rischio di infezione fungina è altamente raccomandato di trattare le piante con spray fungicida.Saluti.Risposta a Abiahildijo 4 anni faGrazie Monica per le informazioni.Risposta a Abiahil ha detto4 anni faA voi, i migliori saluti.Risposta a
  14. JUAN MANUEL ARENASdijo3 anni faCiao Monica, ho tre Jacarandas con un’altezza di circa 3 metri ciascuna con un tronco tb circa 2 cm o 2’5 cm le ho piantate in ottobre e siamo a dicembre e sono state gradualmente diventando marrone innaffiandole una volta ogni 5 giorni e ho buttato loro ferro chelato e fertilizzante liquido per vedere se diventano di nuovo verde ma niente. Vedi se puoi aiutarmi e dirmi cosa posso fare per salvarli…… Grazie mille in anticipoRisponde a JUAN MANUEL ARENAS said3 years agoCiao Juan Manuel.Se sei nell’emisfero nord, non preoccuparti: è normale che con l’arrivo dell’autunno-inverno perdano le foglie. D’altra parte, se siete al sud o se vivete in una zona con un clima tropicale o subtropicale, vi consiglio di annaffiarle con ormoni radicanti in polvere. Questo stimolerà la crescita di nuove radici, che darà loro forza.Regards.Responder a
  15. Ricardo Álvarez ha detto3 anni faCiao buona, ho un jacaranda come 2 anni fa è cresciuto troppo, ma lasciando un tronco debole e senza rami nel suo percorso hanno solo foglie e rami le nuove aree, cioè nella parte superiore.La mia domanda è cosa posso fare per rendere questo tronco inizia a ispessire e iniziare a gettare rami again.I vivere in Cile, zona nord.Reply to Ricardo Álvarez ha detto3 anni faCiao Ricardo.Yes, è possibile pizzicare -rimuovere le foglie più recenti-. In questo modo si ottengono rami più bassi, che ispessiranno il tronco.Saluti.Risposta a
  16. Gerardodijo3 anni faBuenas…. Ne ho uno di 2 anni in un secchio da 20 litri… ma non lo vedo crescere… sarà circa 80 cm circa… l’idea è di trapiantarlo sul marciapiede, ma voglio che cresca ancora un po’… altrimenti me lo rubano! Risposta a Gerardo said3 anni faHi Gerardo.In vaso (o contenitore) è difficile che crescano bene. Ti consiglio di concimarlo dalla primavera all’autunno con un fertilizzante liquido come il guano, seguendo le indicazioni specificate sul contenitore. Potete prenderlo su amazon.greetings.Reply to
  17. Jossuedijo3 anni faHo un jacaranda di un metro e settanta centimetri di altezza foglie verdi nella parte superiore giovane e molto sottile tronco vorrei ancora sapere che hecharle a crescere di più e sapere quanti anni iniziano a fare foglie viola sono da mexicali Baja California e in 2 parti e visto jacarandas in città non sono molto comuni, ma sono adattati bn poiché il clima è molto caldo e molto soleggiato.en veranoRisponde a Jossue dijo3 anni faCiao Jossue.Le consiglio di concimarla con fertilizzanti organici, per esempio con guano o letame di pollo (se riesce a procurarsi del letame fresco, lo lasci asciugare per una settimana al sole).Per quanto riguarda l’altra sua domanda: la jacaranda ha sempre foglie verdi 🙂 Cordiali saluti.Risposta a Adrian Gerardodijojo1 anno faCiao, mi dispiace è che voglio piantare jacarandas, ma non so se il clima della zona dove vivo li favorisce o danneggiarli, dal momento che vivo dove la temperatura rimane a 35 ° C tutto l’anno, molto caldo, ma non so se sono raggiunti o no, si dice? Risposta a Adrian Gerardo ha detto1 anno faCiao Adrian.Uf, non lo consiglio. Le jacarande vengono da climi caldi, ma… non così tanto hehe 🙂 Hanno bisogno che l’autunno e l’inverno siano un po’ freschi, con temperature sotto lo zero. Tuttavia, potresti fare bene con flamboyan per esempio. Richiede annaffiature più o meno frequenti. O dell’Acacia. L’Acacia tortilis è un albero tipico della savana africana, molto resistente al calore e alla siccità.
  18. Roxanadijo1 anno faCiao, vorrei sapere quanto tempo crescerà la mia jacaranda? Ha circa 12 anni e sta rompendo il nostro marciapiedeRisponde a Roxana ha detto1 anno faHi Roxana.con quell’età non credo che crescerà molto di più, ma l’albero sta producendo nuove radici ogni tanto, come sta trovando più aree dove c’è umidità e nutrienti.Saludos!Reply to Roxana ha detto1 anno faHi Roxana.con quell’età non credo che crescerà molto di più, ma l’albero sta producendo nuove radici ogni tanto, come sta trovando più aree dove c’è umidità e nutrienti.Saludos!
  19. Roberto ha detto1 mese fa Quanta separazione si dovrebbe avere da un muro quando si pianta la jacarandaRispondi a Roberto ha detto1 mese faCiao Roberto.Circa 5 o 6 metri più o meno, almeno.Saluti.Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *