Come curare l’albero di cannella?

Fiore di Drimys winteri


Lacannella è un albero di grande valore ornamentale che può essere coltivato senza problemi nelle regioni temperate. Anche se non è uno di quelli che fanno buona ombra, la corteccia del suo tronco, le sue foglie e i suoi fiori sono così belli che vale la pena fargli spazio in giardino.


Ti piacerebbe conoscerlo meglio? 🙂 🙂 🙂

Origine e caratteristiche dell’albero della cannella


Albero di cannella


Il nostro protagonista è un albero sempreverde originario del Cile e dell’Argentina conosciuto come canelo o drimis. Il suo nome scientifico è Drimys winteri. Si caratterizza per avere una forma quasi piramidale, con un tronco dritto che raggiunge i 15-20 metri. Le foglie sono semplici, coriacee, di colore verde per il fascio e biancastro per la parte posteriore, misurano 10x3cm, e hanno il margine liscio qualcosa di ricurvo. Il fiore è bianco con un centro giallo e il frutto è una bacca bluastra.


Si tratta di una pianta con un tasso di crescita medio-veloce, in modo da poter avere un esemplare molto interessante nel vostro giardino in pochi anni. Bisogna anche sapere che la sua corteccia ha proprietà medicinali: avendo un alto contenuto di vitamina C, è usata per combattere lo scorbuto.


Albero sacro dei Mapuches


Come curiosità, è interessante sapere che nella cultura Mapuche la cannella è considerata un albero sacro. Infatti, di solito ce n’è uno piantato sugli altari -chiamati rehues- usati da loro durante le cerimonie.


D’altra parte, la tribù cilena Huilliche associa questa pianta alla stregoneria.


Come prendersene cura?


Corteccia di cannella


Se si desidera avere un campione, si raccomanda la seguente cura:


Posizione


È un albero che deve stare all’aperto, in pieno sole o, meglio, in penombra, almeno finché è giovane. È anche importante che, se lo avete in terra, sia piantato a una distanza di 5-6 metri da tubi, muri, pareti, ecc. per evitare problemi.


Suolo



  • Giardino: deve essere ricco di materia organica, leggero e profondo, con un buon drenaggio.

  • Vaso: riempirlo con un terreno di coltura universale (in vendita qui) mescolato con il 30% di perlite. Comunque devi sapere che non può essere coltivato tutta la vita in un vaso a causa delle dimensioni che può raggiungere. Ma vi dirò anche che se prendete uno di quelli grandi, quelli che misurano circa 1 metro di diametro e circa lo stesso in altezza, e lo potate regolarmente è possibile averlo sano.

Irrigazione


La frequenza delle annaffiature cambierà durante l’anno. Così, mentre in estate sarà necessario innaffiare spesso se il clima è piuttosto secco e caldo, in inverno non sarà necessario preoccuparsi tanto di questo problema. Tenendo conto di questo, innaffiare una media di 2-3 volte alla settimana in estate, e un po’ meno il resto dell’anno.


Quando possibile, usate l’acqua piovana, perché è la migliore acqua che le piante possano ricevere.


Tempo di piantagione o trapianto


In primavera, quando le gelate sono passate. Se in vaso, trapiantate ogni due anni, o prima se vedete radici che escono dai fori di drenaggio.


Moltiplicazione

I frutti dell'albero della cannella sono neri

Immagine – Wikimedia/Inao Vasquez


Canelo si moltiplica per seme in primavera. Semina diretta in piantine, all’aperto al riparo dal sole diretto. Puoi seguire questo passo per passo:



  1. Per prima cosa, riempite un semenzaio (vaso, contenitori del latte o dello yogurt, o qualsiasi cosa abbiate a portata di mano, purché sia impermeabile e possiate farci qualche buco per il drenaggio) con un substrato per piantine (in vendita qui) o universale (in vendita qui).

  2. Poi, seminare i semi sulla superficie in modo che siano distanziati.

  3. Poi copriteli con un sottile strato di terra.

  4. Poi cospargeteli di rame o zolfo o spruzzateli con uno spray fungicida (in vendita qui). Questo eviterà che i funghi li danneggino.

  5. Infine, l’acqua.

Mantenendo il substrato umido ma non inzuppato d’acqua, germineranno per circa quindici giorni.


Potatura


Alla fine dell’inverno rimuovete i rami secchi, malati o deboli e tagliate i rami che stanno crescendo troppo utilizzando strumenti di potatura precedentemente disinfettati con alcool per farmacie o qualche goccia di detersivo per piatti.


Resistenza


Resiste al freddo e al gelo fino a -6ºC, ma il calore eccessivo (30ºC o più) è dannoso.


Quali sono i suoi usi?

Le foglie dell'albero di cannella sono sempreverdi


Ornamentale


L’albero di cannella è una pianta molto decorativa e facile da curare che vi darà sicuramente grandi soddisfazioni. I suoi fiori, anche se è vero che non sono grandi, sono belli. Inoltre, la pianta ha un aspetto elegante, ideale per rendere il giardino ancora più bello.


Usi medicinali della cannella


Senza dubbio, questo è l’uso più comune. Soprattutto la corteccia è ricca di tannini e vitamina C, che viene usata per trattare lo scorbuto e come antibatterico.


Come uso esterno è efficace per la pulizia e il trattamento delle ferite, infette o meno.


Cosa pensi dell’albero della cannella, ne hai mai sentito parlare?

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *