Costruire una fioriera a blocchi in giardino

Rosebushes


Ciao a tutti, come state facendo con il design del vostro giardino? Ricordate che la settimana scorsa ho detto che oggi vi avrei portato una sorpresa?Bene, questa sorpresa ha a che fare con questi cespugli di rose che potete vedere nell’immagine in cima all’articolo.


Impareremo a costruire una fioriera con blocchi dove potrete avere il vostro angolo di piante aromatiche o fiori.


Per renderlo più facile, andiamo passo dopo passo. Cominciamo:

Primo passo – Preparare il terreno


Terreno


Per preparare il terreno bisogna togliere l’erba, livellare un po’ il terreno, e se avete dei cani… aspettate che vi diano il via libera (ve lo faranno vedere se ci si sdraiano sopra)… Beh, quest’ultimo è un piccolo aneddoto che volevo condividere con voi. Infine, alcuni consigliano di inumidire il terreno, ma questo è facoltativo.


Secondo passo – Prendere i blocchi e vedere come sarà la nostra fioriera.


Blocchi


Useremo tutti i blocchi di cui abbiamo bisogno. In questo caso abbiamo usato quattro blocchi di 50x15cm circa, perché avevamo bisogno di una fioriera piuttosto piccola.


Terzo passo – Fare il cemento

Cemento Picadín Picadin MixPicadín cemento Jardiera Substratoe cemento misto

Fare un buon calcestruzzo è la parte più “complicata”, ma è importante farlo

se vogliamo che i blocchi siano ben fissati nel terreno. Procederemo come segue (a seconda delle dimensioni della fioriera verseremo più o meno materiale):

  • In una carriola, versare un sacco di picadín e un quarto di sacco di cemento.

  • Lo mescoleremo bene, coscienziosamente.

  • Poi aggiungere un po’ d’acqua e continuare a mescolare in modo che tutto sia ben inumidito.

  • Se vediamo che c’è bisogno di più acqua, ne aggiungeremo un po’ alla volta per evitare di avere una pasta troppo acquosa (se questo accade, si può semplicemente rimuovere l’eccesso con un secchio).

Quarto passo: costruire la fioriera


Cespugli di rose nella scatola della finestra


E ora è il momento della costruzione vera e propria. Lo faremo mettendo blocco dopo blocco, cioè, finché non avremo finito di mettere un blocco, non metteremo il prossimo. È consigliabile che sia il più livellato possibile, e quindi possiamo usare una livella

che si usa per le costruzioni. Ora, devo confessare che non l’ho usato. Quello che ho fatto è stato mettere tutti i blocchi più o meno alla stessa altezza, mettendo la quantità necessaria di cemento sul pavimento, e posizionando il blocco in modo tale che sia più o meno dritto.

Una volta che sono tutti posizionati, riempiremo i buchi con il cemento. Se vediamo che non avremo abbastanza materiale, o se abbiamo intenzione di fare più cose di costruzione in giardino o in casa, possiamo riempirli con terra o ghiaia e poi mettere un sottile strato di cemento sopra

. Successivamente, passeremo una spatola sulla superficie per rimuovere la pasta in eccesso.

Passo 5 – Piantare le piante


Innaffiare i cespugli di rose


Passiamo alla parte del giardinaggio: piantare

le piante. Lo faremo come se fosse una fioriera di plastica: togliendo le piante dal loro vaso precedente e piantandole nel loro nuovo posto.

Aste


Sono già piantati! Se abbiamo fatto una potatura drastica delle radici (per esempio, se abbiamo rimosso metà della zolla), dobbiamo fare lo stesso con la parte aerea. Per fare questo, con l’aiuto di forbici da potatura, ridurremo l’altezza degli steli tra i 5 e i 10 cm

a seconda delle dimensioni della pianta.

Aste in blocchi


Infine, annaffiare

generosamente, inumidendo bene tutto il substrato.

Sesto passo (opzionale) – Proteggere le piante dagli animali


Rete metallica nella fioriera


Se avete animali (gatti, cani) che amano scavare nel terreno, allora dobbiamo proteggere la vostra fioriera almeno temporaneamente.


Avremo bisogno solo di quattro aste o lunghi bastoni, rete metallica e filo.



Dobbiamo mettere due aste nel foro dei blocchi vicino al muro, e altre due in quello in mezzo ai blocchi di fronte. Il cemento, quando avrà finito di asciugare, impedirà loro di muoversi.



Mettiamo la rete metallica e la fissiamo alle aste con del filo di ferro, e questo è tutto! È vero che non ha un bell’aspetto, ma questo darà alle piante il tempo di mettere radici e di occupare tutta la fioriera. Una volta che lo fanno, possiamo rimuovere la protezione.


Anche così, questa fioriera non è finita. Vedremo più tardi come può essere dipinta per rendere le piante ancora più belle di quanto non lo siano già.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *