flor de pascua arbusto

Cura della Stella di Natale dopo il Natale

Arbusto di poinsettia


Prime brattee di una Poisentia cresciuta in terra


Ieri abbiamo visto una serie di consigli per evitare che la nostra Poinsettia muoia dopo Natale. Se siamo riusciti a far sopravvivere la pianta di Natale, ora guarderemo le sue esigenze in modo che questa pianta dalle foglie rosse rimanga sana per il resto dell'anno e fiorisca di nuovo a Natale

.

Una volta che la fioritura è finita, vedremo le sue brattee scomparire, le foglie rosse cadere, ma questo fa parte del processo naturale della pianta di Natale, poiché le brattee proteggono i fiori. Una volta che le brattee sono sparite, la Poisentia non ne ha più bisogno. Alcuni li buttano via pensando che stanno morendo. Non fatelo, la Poinsettia è un essere vivente che può sopravvivere e crescere fino al dicembre successivo, quando fiorirà di nuovo. Ma per questo ha bisogno di qualche cura, come tutte le piante, cosa sono, cosa dobbiamo fare dopo che le foglie rosse sono cadute

? Scarica gratuitamente l'ebook sulla scelta, i trucchi e la cura della Poinsettia o PoinsettiaE' di
29 megabyte quindi potrebbe volerci un po'. Pazienza, ne vale la pena 🙂

Cura generale della poinsettia

Stella di Natale, Stella di Natale, fiore di Stella di Natale

Euphorbia pulcherrima (Poinsettia)


Durante tutta la sua vita, avrà bisogno delle stesse esigenze in termini di temperatura, umidità e irrigazione

che abbiamo spiegato ieri in Poinsettia: come sopravvivere al Natale.

Per quanto riguarda il sole

diretto, durante l'inverno e la primavera, può resistere all'esposizione ai raggi solari. In estate e in autunno, evitatelo.

Fertilizzante per fiori di Natale


Dopo la fioritura, la Poisentia ha bisogno di un po' di fertilizzante

liquido da aggiungere alla sua acqua di irrigazione. Può essere un fertilizzante universale o un fertilizzante a lento rilascio, seguendo le istruzioni del produttore per quanto riguarda le quantità. Una volta ogni 10 giorni è sufficiente.

Trapianto


Una volta che le sue foglie rosse sono cadute, se avete del terreno a disposizione, sarebbe l'ideale per trapiantarlo in giardino

.

Ma se vivete in una zona dove si verifica il gelo, o non avete terra, potete anche tenerlo in casa, osservando la cura generale e in precedenza eseguire una potatura

e aspettare che arrivi la primavera.

Potatura del fiore di Natale

Vecchie foglie di poinsettia

Vedi quelle foglie gialle? Sono dell'anno scorso, ma potete guardarli di nuovo ogni anno.


Alla fine di gennaio, la pianta di Natale avrà esaurito le foglie

(rosse e verdi). È allora che si dovrebbe potare. In alcune famiglie fortunate, osservando la cura generale, le foglie verdi rimangono e alcuni sostengono anche di aver conservato le foglie rosse per mesi.

In ogni caso, potatelo quando ha finito le foglie.


Per fare questo, tagliate i gambi, lasciandoli alti circa 10 cm. È necessario usare i guanti

perché la linfa è irritante per la pelle e le mucose.

Una volta tagliato, sigillare l'estremità

con cera di candela fusa.

Riposo della Stella di Natale


In questo stato lasceremo la pianta di Natale a riposare durante l'inverno

. Preferibilmente in un luogo non riscaldato.

Non dimenticare che anche se è dormiente, ha ancora bisogno di essere annaffiata

. Ma limitati a una volta alla settimana.

Rinvasare la pianta di Natale


Piante di Natale


Quando arriva la primavera, trapiantalo in un vaso più grande, usando una miscela di terriccio universale, una parte di torba o humus e una parte di sabbia. In questo momento e in questa nuova situazione, fornendole una buona luce naturale e una temperatura media di circa 20°C, la Stella di Natale produrrà nuovi germogli.


La crescita di queste propaggini sarà già continua, producendo un buon sviluppo fogliare durante l'estate e l'autunno. Questo sviluppo sarà favorito se, oltre alle annaffiature, cerchiamo di fornire periodicamente una concimazione adeguata.


Fioritura


Poinsettia


La pianta di Natale fiorisce di nuovo a dicembre, ed è allora che comincia a riempirsi di nuovo di brattee (foglie rosse) ma per questo ha bisogno di un periodo giornaliero tra le 12 e le 14 ore di buio totale dalla fine di settembre o, al massimo, l'inizio di ottobre.


Se a casa non possiamo averla in una stanza che ha quelle ore senza luce, e vogliamo avere la nostra pianta di nuovo pronta con il suo aspetto natalizio, possiamo creare artificialmente l'oscurità di cui ha bisogno.


Per farlo, basta coprirlo con una plastica scura, con un cartone spesso o con un cappuccio protettivo coperto da un foglio di alluminio, durante il pomeriggio-notte per ottenere quelle 14 ore senza luce.


Se non lo facciamo, la Stella di Natale crescerà, ma non fiorirà. Avremo una pianta di Natale con foglie verdi, ma non rosse.


A dicembre avremo di nuovo la pianta di Natale pronta, più grande e sicuramente più apprezzata dopo tutte le cure che le abbiamo dato.

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *