Cos’è il rizoma? Caratteristiche e tipi

rizoma


Hai mai sentito parlare delle piante rizomatose? Le piante rizomatose sono un tipo di pianta molto speciale: il loro sistema radicale ha la capacità di continuare a nutrirle anche nei momenti peggiori dell’anno. E tutto grazie al rizoma.


Vediamo cos’è un rizoma, quali tipi ci sono e come si piantano, in modo che tu possa identificarli e saperne di più.

Cos’è il rizoma?


rizoma di una pianta


Quando andiamo a studiare le piante dobbiamo capire quali sono le parti fondamentali della pianta. Sappiamo che ci sono radici, fusti e foglie come parti principali di una pianta. Tuttavia, ci sono diversi tipi e strutture che esistono nelle piante di cui non abbiamo un’idea così precisa. Normalmente gli steli sono verticali e crescono in rami che finiscono in foglie. Mentre questo è vero, gli steli possono anche crescere orizzontalmente. Questo è quello che chiamiamo rizoma.


Il rizoma è uno stelo che si trova sotto il livello del suolo e che cresce orizzontalmente emettendo radici che vanno verso il basso e germogli che partono dai nodi verso l’alto. Con il tempo, le parti più vecchie muoiono, ma ogni anno emergono nuovi germogli che non solo garantiranno la sopravvivenza della pianta, ma contribuiranno anche a invadere altre aree. Tutte le piante hanno bisogno di riservare certi nutrienti quando le condizioni ambientali diventano più estreme o c’è una carenza di nutrienti.


Tra le principali caratteristiche che hanno i rizomi c’è quella della crescita orizzontale. La capacità di crescere orizzontalmente dà alla pianta il vantaggio di poterla sostenere come se fosse una radice. Le piante che hanno rizomi sono di solito sempreverdi e perdono solo le foglie per essere sostituite da altre. Grazie a questo tipo di crescita la superficie della pianta può essere un po’ più resistente alle basse temperature durante i mesi più freddi. Questo perché in questo tipo di crescita orizzontale gli steli possono immagazzinare e conservare i nutrienti di cui hanno bisogno in buone condizioni.


Crescita e riproduzione


steli orizzontali


Diamo un’occhiata a come questi steli crescono e si riproducono. Sappiamo che i rizomi possono coprire grandi aree di terreno. La crescita può essere indefinita finché le condizioni ambientali e i nutrienti di cui ha bisogno sono sufficienti per continuare a diffondersi. Quando i germogli sono più vecchi e provengono da una pianta che è stata separata da una zona morta, si considera che sia divisa in due piante diverse.


Ciò significa che la riproduzione dei rizomi è asessuata. Da un singolo frammento di rizoma, finché ha un germoglio, può creare nuovi germogli e radici con nuove piante. Tutto questo fa sì che i rizomi abbiano un’interessante applicazione tecnica per il trapianto di piante nel mondo del giardinaggio.


Una volta che il rizoma è piantato, le sostanze nutritive sono immagazzinate per essere utilizzate in seguito per sviluppare il nuovo individuo. La gestione della divisione e dell’impianto dei rizomi è spesso un ruolo chiave nel successo di molte piantagioni. È necessario prendere in considerazione il periodo dell’anno e le condizioni ambientali in cui il rizoma deve essere piantato. Devono essere i più favorevoli per immagazzinare le sostanze nutritive. Questi periodi dell’anno sono di solito la primavera, l’estate e parte dell’autunno.


Tipi di rizoma


pianta in crescita


Esistono diversi tipi di rizomi a seconda del tipo di ramificazione e di crescita che ciascuno di essi presenta:



  • Definita o simpoidale: la crescita di questo tipo di steli è definita, il che fa sì che la pianta originale possa alla fine morire quando altre sorgono troppo vicine ad essa. Ed è che questo tipo symploidales di solito hanno diversi nodi corti e spessi che, a loro volta, sono in grado di immagazzinare un sacco di sostanze nutritive.

  • Indefinite o monopodiali: sono quelle che hanno una crescita indefinita poiché la pianta originale non muore mai. Questi rizomi sono in grado di dare origine a un gran numero di nuove piante. Sono caratterizzati principalmente dall’avere nodi più allungati e stanno generando nuovi nodi continuamente.

Cosa sono le piante rizomatose?


Le piante rizomatose sono quelle piante che si sono evolute per sviluppare un rizoma, che è un organo che funge da «deposito» o «riserva» d’acqua. Ci sono numerose piante diverse dallo zenzero che si riproducono attraverso i rizomi. Tutte o quasi tutte queste piante sono perenni. Molti di loro possono essere trovati nei giardini, come questi:



  • Zenzero: è una delle piante che ha rizoma ed è una delle più popolari. Ed è che ha diversi usi e proprietà e un grande valore nutrizionale. Vedere il file.

  • Grama: è una pianta conosciuta con il nome di erbe bianche e il rizoma è delicato e allungato. Vedi scheda.

  • Caña de las Indias: questo tipo di specie è originario dei climi tropicali e ha bisogno di molte cure per crescere e mantenersi. Anche se ha un rizoma è un po’ più debole. Vedere il file.

  • Menta: La menta, utilizzata in una moltitudine di prodotti, non è altro che una pianta con rizomi ed è apprezzata per avere buone proprietà e un grande odore. Il sapore particolare della menta è, forse, la caratteristica più popolare di questa pianta. Vedi scheda.

  • Iris: ci sono alcune piante comuni e famose come il giglio che hanno una specie di stelo come rizoma. Grazie a questa caratteristica possono sopravvivere a temperature estreme. Vedi info.


  • Sigillo di Salomone: è una pianta che ha fiori di tipo tubolare e di colore bianco. L’esistenza di un rizoma è essenziale per fornirgli tutti i nutrienti di cui ha bisogno per crescere.

  • Bambù: è una delle specie esotiche più famose del mondo. Il suo impatto nel mondo del giardinaggio e altri usi più importanti sono nati come risultato dei rizomi. Tra gli usi più noti del bambù è quello di creare barriere che servono come separazione, protezione e maggiore privacy nelle nostre case. Vedere il file.

Spero che con queste informazioni tu possa imparare di più sui rizomi e le loro caratteristiche.

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *