Come curare la pianta del denaro

La pianta del denaro è quasi sempre coltivata in casa.

Immagine - Wikimedia/Forest e Kim Starr


La pianta dei soldi, conosciuta anche come la pianta del dollaro, è un elemento decorativo che è un must in ogni casa. A causa delle sue piccole dimensioni e dei rami pendenti, è perfetta da avere in vasi larghi con una profondità non superiore ai 20cm.


Ma per avere un bell'aspetto ha bisogno di cure specifiche, che anche se non sono molto complicate, sono necessarie perché stia bene. Per questo spiegheremo come prendersi cura di una pianta di denaro.

Caratteristiche della pianta del denaro


Il nostro protagonista è conosciuto con il nome scientifico di Plectranthus verticillatus. Appartiene alla famiglia delle Lamiaceae ed è originario dell'Africa sud-orientale. Si tratta di un arbusto perenne la cui altezza non supera il metro (infatti, in coltivazione rimane sotto i 40cm), con un grappolo di foglie di circa 15x15mm, arrotondate e pelose. I suoi fiori appaiono raggruppati in infiorescenze, come si può vedere nell'immagine qui sopra, durante l'estate. Il frutto è una noce di 1 mm, di colore marroncino.


Ha un tasso di crescita veloce finché il clima è piacevole. Purtroppo non tollera il freddo e il gelo, quindi si raccomanda di coltivarla in casa per non danneggiare le sue foglie. Tuttavia, se vivi in un clima caldo, con temperature minime superiori ai 5ºC, puoi tenerlo in giardino, in un angolo dove non è esposto alla luce diretta del sole.


Perché è conosciuta come la pianta dei soldi?


È un nome divertente, vero? Ebbene, come molti altri nomi comuni di piante, questo deriva dalla credenza che se si tagliava una talea e questa radicava si sarebbe stati fortunati nella vita al punto che si sarebbe guadagnato molto denaro.


Questo finì per diventare una tradizione, e anche se oggi sappiamo che il fatto di guadagnare più o meno soldi e/o essere più o meno fortunati non dipende dal fatto che un ramo attecchisca o meno, è comunque qualcosa di interessante nella nostra storia culturale.


Cura della pianta del denaro

La pianta dei soldi è piccola

Immagine - Wikimedia/W.carter


La pianta del denaro non è molto difficile da curare. Infatti, se viene coltivato in casa non ci darà molti problemi, poiché è ben adattato a vivere in quelle condizioni. Ma per evitare che si ammali, ora daremo un'occhiata a come curarlo:


Dove collocare la pianta dei soldi?



  • All'interno: deve essere collocato in una stanza dove c'è luce (naturale). È anche importante che non sia esposto a correnti d'aria, quindi evitate di metterlo vicino a porte e finestre.

  • All'esterno: dovrebbe essere all'ombra. Un buon posto per metterlo è sotto una rete da ombra, o sotto piante che lo proteggono.

Irrigazione


È una pianta che sopporta abbastanza bene la siccità, essendo necessario annaffiare molto occasionalmente: ogni 3 o 4 giorni in estate, e settimanalmente durante il resto dell'anno. Un substrato troppo umido favorirebbe la comparsa della Botrytis, che causerebbe la comparsa di macchie grigie sulle sue foglie, e vi costringerebbe a rimuovere tutte le parti danneggiate e a trattarla con un fungicida ad ampio spettro.


Usare acqua senza calce o acqua piovana. Un'altra opzione è l'acqua del rubinetto, se è adatta al consumo umano. Ogni volta che si innaffia si deve inumidire il terreno, mai la pianta.


Umidità


L'umidità è una questione delicata. Le piante che vivono nelle regioni tropicali e subtropicali, come nel caso della nostra protagonista, hanno bisogno di vivere in ambienti umidi. Ma non deve necessariamente piovere spesso perché l'umidità sia alta: se, per esempio, vivi come me su un'isola, o sei vicino alla costa, allora è alta e quindi, se volessi tenerla fuori, non dovresti fare nulla.


Ma le cose cambiano se l'ambiente è secco e/o si vuole tenerlo in casa. In queste condizioni, quello che si può fare è spruzzare le sue foglie una volta al giorno in estate, e una volta alla settimana il resto dell'anno con acqua distillata o piovana. Ora, è molto meglio mettere altre piante nelle vicinanze, o contenitori con acqua, poiché la pianta denaro è molto vulnerabile alle infezioni fungine, cioè quelle trasmesse dai funghi.


Suolo



  • Vaso: vi consiglio di usare un substrato molto poroso e leggero, come la torba nera con parti uguali di perlite (in vendita qui) per esempio.

  • Giardino: anche il terreno deve essere ben drenato. È anche importante che sia fertile.

Fertilizzazione di

I fiori della pianta del denaro sono bianco-biancastri.

Immagine - Wikimedia/SergioTorresC


Fertilizzatelo ogni 15 giorni durante tutta la stagione di crescita (dalla primavera alla fine dell'estate) con un fertilizzante liquido universale con uno organico (anche liquido, come il guano che potete comprare qui), e avrete una pianta da soldi sana e, soprattutto, bella.


Trapianto di


La pianta di denaro viene rinvasata in primavera, una volta che si è stabilita e il freddo dell'inverno è alle spalle. Questo di solito avviene in aprile nell'emisfero nord, ma può richiedere un po' più di tempo. I passi da seguire sono:


Cambio di pentola.



  1. Prima di tutto, bisogna vedere se la pianta ha bisogno di più spazio. Quindi, se le radici escono dai fori di drenaggio, o se cresce da più di 3 anni nello stesso vaso, è necessario cambiarlo.

  2. Poi, scegliete un vaso che sia 7-10 centimetri più largo e più alto di quello che state usando ora, e che abbia dei fori alla base.

  3. Poi riempirlo circa a metà con il substrato universale.

  4. Poi togliete la pianta dal suo vecchio vaso e mettetela in quello nuovo.

  5. Infine, aggiungete altro compost, finendo il riempimento del vaso, e annaffiatelo.

Nel giardino



  1. La prima cosa da fare è fare un buco di circa 40 x 40 centimetri.

  2. Poi riempirlo circa a metà con terriccio universale.

  3. Poi rimuovetelo con attenzione dalla pentola e mettetelo nel buco. Se è troppo alto o troppo basso rispetto al livello del suolo, dovrebbe essere rimosso o si dovrebbe aggiungere del terreno.

  4. Infine, viene riempito e annaffiato.

Parassiti


È una pianta molto resistente ai parassiti, ma quando l'ambiente è secco e caldo è necessario fare attenzione alle cocciniglie. Questi si trovano sulla parte inferiore delle foglie e sugli steli. Anche se ce ne sono molti tipi, quello che colpisce maggiormente il Plectranthus è l'insetto cotonoso, che può essere eliminato con acqua e sapone neutro, terra diatomacea (in vendita qui), o anche semplicemente pulendo la pianta con acqua.


Malattie


Ce ne sono fondamentalmente tre:



  • Botrytis: una polvere grigiastra apparirà sulle foglie e sugli steli, e questi diventeranno morbidi. Colpisce anche i fiori e i frutti, se li avete. Più informazioni.

  • Ruggine: vedremo delle macchie rosse sulle foglie. Più informazioni.

  • Oidio: colpisce solo le foglie dove appariranno delle macchie biancastre. Maggiori informazioni sull'oidio.

Tutti possono essere trattati con fungicidi (in vendita qui). Ma sarà anche necessario ridurre le annaffiature, poiché appaiono quando si annaffia in eccesso.


Problemi con le piante di denaro


Quando lo si coltiva, a volte possono verificarsi dei problemi, per esempio:


Foglie gialle.


L'ingiallimento delle foglie è dovuto a molteplici cause:



  • Hanno raggiunto la fine della loro vita: se il resto della pianta sta bene, non c'è nulla di cui preoccuparsi.

  • Irrigazione eccessiva: quando si innaffia troppo, le foglie inferiori ingialliscono rapidamente. In questo caso, l'irrigazione dovrebbe essere temporaneamente sospesa.

  • Mancanza di annaffiature: d'altra parte, se annaffiato troppo poco, vedremo le foglie più nuove diventare gialle. Per correggere questo, dobbiamo innaffiare di più.

Foglie rosse


Se si vedono macchie rosse con "polvere" sulle foglie, è dovuto alla ruggine, una malattia fungina che può essere eliminata con un fungicida specifico per evitare che peggiori.


Tuttavia, potrebbe anche essere che è esposto a basse temperature e che si sta raffreddando. Se questo è il caso, è necessario proteggerla in casa o in una serra.


Foglie bianche


Le macchie bianche sulle foglie sono anche dovute alla presenza di vari funghi, come l'oidio. Se potete vedere una "polvere" biancastra sulle foglie quando ci passate sopra il dito, dovete assolutamente trattare con fungicidi contenenti zolfo.


Un'altra possibile ragione è che stai spruzzando le foglie con acqua calcarea, e quello che vedi è proprio quello: calce. Come fai a dirlo? Beh, si può facilmente distinguere: se è un fungo, sarà "polveroso", ma se ha la calce, sarà una specie di "grana". In quest'ultimo caso, è importante iniziare a innaffiare con acqua migliore, piovana o in bottiglia.


Foglie morbide e flaccide


Se vedi la tua pianta triste, con foglie flosce, e se il terreno è secco, annaffiala. Controlla se il terreno assorbe l'acqua, altrimenti dovresti prendere il vaso e metterlo in un secchio d'acqua per circa 30 minuti.


Nel caso in cui sia piantato in giardino, fare un buco nel vaso e annaffiare fino a quando il terreno è bagnato.


Piccole foglie gialle


Se la tua pianta fa spuntare foglie sempre più piccole e di colore giallastro, allora è carente di azoto. Per correggerlo, basta concimare con un fertilizzante ricco di questo nutriente.


Non fiorisce


Affinché la pianta di denaro fiorisca è necessario metterla in una zona con luce, ma non luce diretta. All'interno a volte facciamo l'errore di metterlo in una stanza con molta più oscurità di quella di cui ha bisogno, e naturalmente non fiorisce.


Per correggerlo, oltre a cambiare la sua posizione, si consiglia vivamente di concimarlo con un fertilizzante che stimoli la fioritura, seguendo le istruzioni.


Moltiplicazione

la pianta del denaro viene trapiantata in primavera

Immagine - Wikimedia/Digalos


Può essere moltiplicato per talea o per semi. Vediamo come:


Talee di piante di denaro.


Il modo più veloce per moltiplicare la pianta di denaro è quello di farlo per talea in primavera. Per farlo, procedete come segue:



  1. Taglieremo un pezzo di circa 20 centimetri.

  2. Poi, impregniamo la base con ormoni radicanti (in vendita qui).

  3. Poi, lo piantiamo in un vaso con vermiculite (in vendita qui) che avremo precedentemente annaffiato.

  4. Infine, aggiungiamo polvere di rame o zolfo per prevenire i funghi, e mettiamo il vaso in una zona con luce ma non diretta.

Semi


I semi perdono la loro vitalità molto presto, quindi appena li avete dovete seminarli, in primavera. È necessario seminarli in un vaso da fiori con substrato per semenzai, o fibra di cocco, e coprirli con un sottile strato di substrato. Poi, annaffia e metti il vaso all'ombra.


È importante non sovraffollarli; infatti, in un vaso di circa 10 centimetri di diametro non dovrebbero essercene più di 4 in modo che possano crescere tutti bene.


Potatura della pianta del denaro


La potatura viene fatta in primavera. È anche possibile farlo in autunno se non ci sono gelate nella nostra zona. Usa un paio di forbici, come quelle da cucina per esempio; non c'è bisogno di usare altre forbici. Dopo averli lavati con acqua e sapone per i piatti, procedete a tagliare gli steli e/o le foglie rotte, secche o malate.


Inoltre, possiamo tagliare un po' gli steli che stanno crescendo molto, per mantenerlo con una forma più o meno arrotondata e compatta.


Resistenza


È molto sensibile al freddo. Non deve essere esposto a temperature inferiori a 5ºC.


Dove comprare la pianta dei soldi?

La pianta del denaro può essere coltivata in vaso

Immagine - Wikimedia/Digalos


Se volete avere un esemplare, potete comprarlo qui.


Speriamo che vi sia piaciuto tutto quello che vi abbiamo detto su questa magnifica pianta.

Deja una respuesta

Subir