Caratteristiche, cura e usi degli spinaci

Il nome scientifico degli spinaci è Spinacia oleracea.

Lo spinacio che ha come nome scientifico Spinacia oleracea, è una pianta che si coltiva durante tutto l’anno, che appartiene alla famiglia delle amarantáceas così come alla sottofamiglia delle quenopodiáceas, in generale questa pianta si coltiva come ortaggio a causa delle foglie commestibili che possiede, sono di grandi dimensioni e in più hanno un colore verde abbastanza scuro.

Come abbiamo già detto, questa pianta si coltiva

durante tutto l’anno e possiamo mangiarla fresca, possiamo cucinarla o anche friggerla. Al giorno d’oggi questa è una delle verdure che possiamo trovare più frequentemente congelate.

Caratteristiche


Gli spinaci sono una delle piante erbacee che hanno la capacità di essere annuali.

Lo spinacio è una delle piante erbacee che ha la capacità di essere annuale e in alcune delle sue varietà può diventare longeva.

Hanno la capacità di raggiungere una dimensione di circa un metro di altezza, i fusti di questa pianta sono semplici e hanno pochi rami. Le foglie degli spinaci sono di solito abbastanza carnose, avendo una forma allungata

e d’altra parte, ha una radice che è perno, oltre ad avere pochi rami e a sua volta è superficiale.

Essendo nella sua prima fase, ha la capacità di sviluppare foglie che sono raggruppate insieme formando una rosetta

.

Essendo nella sua seconda fase, questa è una pianta che arriva a sviluppare uno stelo fiorito che ha la capacità di raggiungere una dimensione di circa 80 cm di altezza

. Lo spinacio, essendo una pianta dioica, ha fiori sia maschili che femminili, il che ha reso molto più facile ottenere nuove specie ibride che hanno un sapore migliore, una consistenza diversa, un colore diverso e anche una resistenza a un gran numero di climi.

Proprietà


Tra le principali proprietà che possiamo trovare è il fatto che può avere una grande quantità di beta-carotene

che supera molto più di quelli posseduti dalla carota, è per questo motivo che se consumiamo spinaci può ottenere a causa che contrasta la possibilità che vengono a sviluppare cellule tumorali.

I betacaroteni sono pigmenti che si trovano nelle verdure

che, grazie all’azione che compie nel fegato, si trasformano in vitamina A, con tutti i benefici che questa può offrire alla salute dell’essere umano.

Gli spinaci hanno un alto contenuto di acido alfa lipoico

, che è un antiossidante di forte impatto e ha la capacità di impedire alle cellule del nostro corpo di passare attraverso l’invecchiamento precoce.

La luteina così come la zeaxantina sono noti come due flavonoidi che sono presenti all’interno dei componenti degli spinaci e sono responsabili di sviluppare un ruolo di grande importanza nell’avere la capacità di prevenire quello che è l’invecchiamento oculare, che significa che è la perdita della vista dovuta all’età

.

Le proprietà nutrizionali degli spinaci

Si è concluso che i flavonoidi possono prevenire lo sviluppo della cataratta in coloro che hanno un’età avanzata.

Il contenuto di vitamina K rappresenta un’altra delle proprietà di grande valore che ha questo ortaggio è che la vitamina K è molto importante

affinché possiamo garantire una corretta coagulazione del sangue. Allo stesso modo, il suo contenuto di acidi grassi insaturi ha molti benefici per una maggiore fluidità del sangue, così come è di grande aiuto per combattere le minacce che possono causare l’arteriosclerosi.

Gli spinaci possono essere mangiati crudi se prepariamo un’insalata o possiamo anche cucinarli. È meglio che gli spinaci possano essere consumati crudi se proponiamo una dieta che sia per perdere peso.


Le proprietà nutrizionali


La maggior parte degli spinaci è composta da acqua

, che supera la percentuale del 90%, che ha anche una percentuale abbastanza bassa di carboidrati così come i grassi, che è il motivo per cui sono così raccomandati dai nutrizionisti come un alimento che può essere parte della nostra dieta se vogliamo regolare o perdere un po’ di peso.

I gruppi di vitamine che contiene gli spinaci sono E, A, C e anche la vitamina B, offrendo un’azione antiossidante

, regola la visione in modo che questo in buone condizioni in coloro che soffrono di problemi agli occhi, è buono per la pelle, capelli, ossa, mucose e anche per il sistema immunitario in generale, essendo uno degli alimenti più adatti per prevenire le malattie che colpiscono il cuore, così come le malattie degenerative come il cancro.

Oltre ad avere la capacità di intervenire nella formazione del collagene, così come dei globuli rossi, gli spinaci sono un alimento che può essere un ottimo trattamento per l’anemia

, così come intervenire nel processo di formazione dei globuli bianchi, nell’assorbimento del ferro presente negli alimenti e anche nella resistenza contro le infezioni. L’alto contenuto di fosfato che ha lo rende un alimento ideale per le donne incinte, poiché può prevenire malformazioni nel feto.

Usa


In cucina gli spinaci si preparano di solito al vapore, dato che in questo modo si possono mantenere molte sostanze nutritive

, possiamo anche approfittare dei suoi benefici se li facciamo bollire per almeno cinque minuti, li friggiamo, li cuociamo al forno o in qualsiasi altro modo per cucinarli.

Come antipasto

possiamo combinarli facendoli soffriggere con un po’ di aglio, cipolla e anche del sanguinaccio.

Usi degli spinaci

Allo stesso modo possiamo aggiungerli in una frittata, in uno stufato, in alcune creme o anche nelle puree, oltre ad essere un ingrediente in quei piatti di pesce come per esempio nella torta di bonito o anche in quella di baccalà.

Cura


Gli spinaci sono una pianta annuale

che si raccomanda di seminare in primavera. Possiede una sensibilità abbastanza alta al freddo, quindi prima di poterli seminare, è possibile che non riesca a sopravvivere a meno che non venga protetto con una plastica trasparente che si usa nelle serre o che possiamo collocarlo all’interno della nostra casa in una stanza che abbia abbastanza luce.

Questa è una pianta che non richiede molto, possiamo usare un substrato che è composto solo da torba nera

o possiamo anche mescolarlo con il 20 o 30% di perlilla, ma tenendo conto che essendo una pianta che cresce e germina rapidamente dobbiamo mettere solo tre semi per semenzaio.

Dobbiamo mettere il letto di semina alla luce diretta del sole e dobbiamo innaffiare il terreno solo in modo che sia umido, evitando così le pozzanghere. Quando i germogli sono già alti 10 cm possiamo trapiantarli in giardino o in vaso.

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *