Selezione delle migliori piante d’appartamento per i principianti

Le piante d'appartamento hanno bisogno di luce


È incredibile quanto poche piante possano decorare una casa o un appartamento. Ma se siete il tipo di persona che è capace di uccidere anche una pianta finta, si raccomanda vivamente di non comprare piante difficili da curare.


Tutti conoscono qualcuno che ha una «mano verde», che sembra essere in grado di mantenere le loro piante belle semplicemente stando loro vicino, parlando con loro o anche suonando della musica. Se vuoi tentare la fortuna con le tue «mani verdi», ecco le migliori piante d'appartamento per i principianti come te.

Selezione delle migliori piante d'appartamento


Pachira


Il Pachira è un albero tropicale


La Pachira, conosciuta anche come l'albero dei soldi, è un simbolo tradizionale di fortuna e buon auspicio. Le leggende dicono che un contadino prosperò dopo aver imparato a intrecciare i giovani tronchi di questa pianta verde. E possiamo capire perché: il suo tronco insolito dà a questo albero un fascino unico. Ogni stelo di solito ha da cinque a sei foglie, ma è considerato di buon auspicio trovarne uno che ne porta sette. Pensate a come trovare un quadrifoglio.


Questo bellissimo albero è molto facile da curare per quelle persone inesperte che cercano anche un po' di fortuna e prosperità in più.

Articolo correlato:Pachira, l'albero da interno più popolare

Croton

Il croton ha foglie di diversi colori.

Immagine – Flickr/Carl Lewis


Questo arbusto è in grado di sopravvivere in livelli di luce estremamente bassi. È molto bello. Le foglie presentano i colori dell'oro, del rosa e dell'arancione. Oltre a mantenere il substrato un po' umido, lavare le foglie con acqua distillata o piovana sarà sufficiente per mantenerne l'aspetto.


L'unico inconveniente è che questa pianta è velenosa. Pertanto, assicuratevi che i bambini e gli animali domestici siano tenuti lontani per evitare che lo ingeriscano.

Articolo correlato:Croton, una pianta con foglie sorprendenti

Epipremnum aureum


Il Potos è una pianta rampicante facile da curare.


Se stai cercando una pianta con foglie a forma di cuore chesta bene in zone con poca luce, forse è il momento di comprare un Epipremnum aurem

, meglio conosciuto con il suo nome comune: poto.

Questa pianta resistente è spesso coltivata con i suoi steli appesi sopra il bordo delle mensole o in piccoli vasi che aggiungono un tocco di speranza alla stanza in cui si trova. Puoi anche tagliare uno stelo e immergerlo in un bicchiere d'acqua

per ottenere un nuovo esemplare.

Nastro

I nastri sono piante molto popolari in casa.

Immagine – Flickr/Maja Dumat Segui


Queste piante erano sparse per tutta la casa di nostra nonna quando eravamo piccoli. I nastri sono stati coltivati per anni, e… sono così popolari oggi! Il loro nome scientifico è Chlorophytum comosum, e sviluppano foglie verdi lanceolate o variegate. Di solito producono stoloni, che possono essere separati e piantati in vasi individuali.


Radicano anche facilmente in acqua e sono praticamente invincibili. Hanno solo bisogno di un po' di luce e di irrigazioni moderate.

Articolo correlato:Nastri, le piante d'appartamento più popolari

Spathiphyllum


Il fiore della pace è una pianta perenne.


Queste piccole piante di origine cinese sono tra le piante d'appartamento più facili da coltivare e da curare

. Possono tollerare una vasta gamma di condizioni di luce e hanno bisogno solo di annaffiature moderate, quindi generalmente durano per anni.

E sai qual è la parte migliore? Sono molto resistenti e agiscono anche come un purificatore d'aria interna per la casa.

Articolo correlato:Cura del giglio della pace

Cissus rhombifolia


Immagine – Wikimedia/Salicyna


Se siete interessati ad appendere alcuni cesti, il Cissus rhombifolia è un' aggiunta perfetta a qualsiasi stanza.

Il colore e la forma delle sue foglie la rendono una pianta molto decorativa, quindi non esitate a prenderne una.


È una piccola pianta che vi darà molte soddisfazioni. Tutto quello che devi fare è metterlo in una stanza luminosa e ricordarti di annaffiarlo di tanto in tanto.


Succulente


Le succulente sono piante che vogliono la luce


Le succulente e i cactus sono piante ideali per coloro che sono lontani dall'avere il «pollice verde». Sono molto adattabili e possono sopravvivere ad alcune condizioni climatiche meglio di altre piante.


Devono essere collocati in un luogo dove possono avere il sole diretto tutto il giorno. E anche se resistono bene alla siccità, cresceranno meglio se durante l'estate vengono annaffiati una volta alla settimana, e il resto dell'anno ogni due settimane. Li troverete in qualsiasi negozio di giardinaggio.

Articolo correlato:Tutto quello che devi sapere sulle piante grasse

Bambù fortunato


Il bambù fortunato è una pianta a crescita rapida


Vi suona familiare il Feng Shui? Non solo sono piante popolari che aiutano a bilanciare le energie nella tua casa, ma sono anche usate per attrarre felicità, salute, amore e abbondanza

. Fortunatamente per voi, non ci vuole troppa fortuna per veder crescere una di queste meraviglie naturali. Abbiamo visto queste piante crescere in condizioni molto inadatte (scarsa illuminazione e scarsa qualità dell'aria), e con proprietari che se ne dimenticano.

Se volete assicurarvi che questa pianta vi aiuti a ricevere l'amore che meritate, mantenete l'acqua fresca cambiandola ogni settimana, e non dimenticate di mantenere il livello dell'acqua a circa un centimetro dalla base dei rami.

Articolo correlato:Bambù fortunato (Dracaena braunii)

Piccole piante da interno


Se siete a corto di spazio, non preoccupatevi. Ci sono diverse piante da interno che non crescono molto, e sono anche adatte ai principianti. Alcuni li abbiamo già visti (le piante grasse per esempio), ma ce ne sono altri che voglio mostrarvi:


Anthurium


L'Anthurium è una pianta d'appartamento


Appartenente al genere Anthurium, è una pianta erbacea perenne che produce infiorescenze rosse o rosa

quasi tutto l'anno. Le sue foglie sono verdi, un po' coriacee, molto sensibili alla luce diretta.

Nonostante ciò, è molto facile da curare a condizione che venga innaffiato con acqua piovana o senza calce e che sia tenuto in una stanza luminosa, lontano dalle correnti d'aria.

Articolo correlato:Anthurium (Anthurium)

Ficus pumila

Il Ficus pumila può essere coltivato come pianta pensile

Immagine – Wikimedia/Forest & Kim Starr


Si pensa spesso che i Ficus siano tutti alberi enormi, ma ci sono delle eccezioni, come il Ficus pumila. Questa pianta da interno ha foglie verdi, che spuntano da steli pendenti, e può quindi essere coltivata in vaso

per tutta la sua vita.

Tuttavia, è importante che sia in una stanza luminosa, vicino a una finestra per esempio, e che sia annaffiato circa due volte a settimana.


Felce Nephrolepis


Le Nephrolepis sono felci facili da curare.


Di tutte le felci che si trovano nei vivai, non c'è nessuna come la Nephrolepis. Le loro fronde verdi (foglie) possono crescere erette o, più comunemente, cadenti

, motivo per cui possono essere tenute in vasi sospesi.

Mettetelo in una stanza luminosa ma senza la luce diretta del sole, e annaffiatelo di tanto in tanto. Se vuoi puoi anche portarlo in giardino o sul balcone durante la primavera, sempre evitando l'esposizione al sole, perché altrimenti si brucerebbe velocemente.

Articolo correlato:Nefrolepsi

Tillandsia


La Tillandsia è una pianta tropicale


Si tratta di un tipo di bromelie le cui foglie, colori e dimensioni variano molto a seconda della specie: possono essere verdastre, grigiastre, bicolori o variegate, più o meno carnose, con poche radici (Tillandsia aeranthos

) o con molte.

In ogni caso, sono tutti curati allo stesso modo: luce ma non diretta, e annaffiature più o meno regolari in primavera-estate e un po' distanziate il resto dell'anno.

Articolo correlato:Tillandsia

Violetta africana


La violetta africana è una pianta sensibile all'eccesso d'acqua.


È una bella pianta da interno appartenente al genere Saintpaulia. Le sue foglie sono carnose, verde scuro sul lato superiore e viola sul lato inferiore

, ma senza dubbio il più sorprendente sono i suoi fiori, piccoli, ma colori molto belli.

Di tutte quelle in questa lista, la violetta africana è forse la più delicata. Ha bisogno di luce ma non diretta, e di irrigazioni molto controllate poiché teme l'encharcamiento.

Articolo correlato:Com'è la cultura all'interno della violetta africana?

Cura delle piante da interno


Le piante d'appartamento non sono difficili da curare


Le piante dell'interno sono degli esseri vegetali molto belli, dei quali di solito si pensa che siano molto delicati. Naturalmente, hanno ragione: queste piante vengono coltivate in casa proprio perché se venissero lasciate fuori tutto l'anno, molto probabilmente morirebbero non appena le temperature scendono un po'

.

In realtà, non esistono piante da interno in quanto tali, ma ci sono piante tropicali che, essendo coltivate in regioni temperate, hanno difficoltà in autunno-inverno. Quindi, si potrebbe quasi dire che ogni comunità ha la propria lista. Per esempio, il Ficus carica

(fico) è un albero-arbusto che mentre nel Mediterraneo viene coltivato nei giardini, nelle zone dove ci sono gelate moderate viene coltivato in casa.

Per tutto questo, è interessante sapere più o meno quali cure richiedono queste piante

:

  • Posizione: in generale, dovrebbero essere tenuti in stanze con molta luce naturale, lontano da correnti d'aria e un po' fuori mano.

  • Umidità ambientale: la maggior parte delle piante che sono tenute come piante ‘indoor' sono originarie delle foreste pluviali tropicali, dove l'umidità è alta. Quindi non esitate a mettere un umidificatore, tazze d'acqua intorno a loro, o anche spruzzare le loro foglie con acqua senza calcare ogni giorno in primavera e in estate.

  • Irrigazione: La frequenza dell'irrigazione varia durante l'anno. Durante l'estate può essere necessario annaffiare circa 3 volte alla settimana, ma per il resto, una volta alla settimana o ogni dieci giorni sarà sufficiente, in caso di dubbio, controllare l'umidità del terreno con un bastoncino di legno sottile o pesando il vaso una volta annaffiato e di nuovo dopo alcuni giorni.

  • Concimazione: si consiglia vivamente di concimare durante i mesi caldi dell'anno con un fertilizzante universale (in vendita qui) o guano liquido (in vendita qui) seguendo le istruzioni sulla confezione del prodotto.

  • Rinvaso: quando vedete che le radici escono dai fori di drenaggio, o quando sono passati più di due anni dall'ultimo rinvaso, spostatelo in primavera in un vaso più grande.

  • Parassiti e malattie: se ricevono le cure necessarie, le piante d'appartamento di solito non hanno problemi. Tuttavia, se non lo sono, potrebbero avere cocciniglie, ragnetti rossi o mosche bianche; e se vengono annaffiati eccessivamente, i funghi faranno marcire le loro radici. I primi possono essere trattati con insetticidi come la terra di diatomee (in vendita qui) o il potassio giapponese (in vendita qui); per i funghi niente come un buon fungicida a base di rame e controllare l'irrigazione molto.

Godetevi le vostre piante da interno 🙂 .

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *