Imparare a seminare i semi di cacao

Fave di cacao


Immagine - Flickr/Arthur Chapman


Come si piantano gli alberi di cacao? Beh, è molto facile, poiché con un vaso e un buon substrato, senza dimenticare ovviamente un annaffiatoio con acqua, possiamo ottenere alcuni esemplari di questo albero. Ma se vogliamo che qualcuno di loro raggiunga l'età adulta... le cose si complicano.


Quindi, per avere una possibilità di successo, vi consiglio di continuare a leggere. Non posso promettere nulla, ma... potresti essere fortunato 🙂 .



Come sono fatti i semi di cacao?


Sono prodotti dall'albero del cacao Theobroma, un albero sempreverde che vive nelle regioni tropicali dell'America, specialmente in Amazzonia. Il frutto è una grande bacca conosciuta come la mazorca, ed è carnosa, da oblunga a obovata, di colore giallo o viola e di dimensioni comprese tra 15 e 30 cm. Le bacche sono bruno-rossastre, lunghe poco meno di 2 cm e dure.


Per germinare (e vivere) hanno bisogno di una temperatura mite-calda, tra i 20 e i 30°C, e di un'alta umidità; altrimenti non germineranno o saliranno a seccare poco dopo.


Quando e come si seminano?


Giovani piante di cacao


Se vivete in una zona con un clima tropicale caldo, potete piantarli subito dopo la stagione secca. Ma se vivete in una zona con un clima temperato, fatelo a metà/fine primavera, quando la temperatura è di 20°C o leggermente superiore.


Una volta che avete deciso il giorno, seguite questo passo per passo:



  1. Per prima cosa, toglieteli dal frutto e puliteli accuratamente con acqua.

  2. Poi riempire un vaso di circa 10,5 cm di diametro con 60% di compost con 30% di perlite (o simile) e 10% di guano.

  3. Poi annaffiare abbondantemente.

  4. Poi mettetene al massimo due nel vaso, distesi, e copriteli con un sottile strato di terriccio.

  5. Infine, annaffiare di nuovo e cospargere di rame o zolfo per prevenire i funghi.

Se mettete il vaso in penombra, germineranno in circa 2-4 settimane. Non appena crescono le radici attraverso i fori di drenaggio, trapiantatele in vasi individuali, e non dimenticate di cospargerle di nuovo con rame o zolfo. In questo modo, avranno molte più possibilità di andare avanti.


Buona semina 🙂 .

Deja una respuesta

Subir