Imparare a coltivare il ravanello

I ravanelli sono commestibili


Il ravanello è la radice di una pianta che cresce molto bene sia nell’orto che in vaso, purché quest’ultimo sia grande e soprattutto profondo.


Ma quali sono le sue esigenze e di cosa bisogna tener conto per ottenere dei raccolti almeno decenti?

Origine e caratteristiche

Vista della pianta di ravanello

Immagine – Wikimedia/Prenn


Prima di parlare di tutto questo, è importante conoscere le caratteristiche della pianta, perché così sapremo quanto spazio occupa, così come altri dati che possono essere interessanti. Beh, è una pianta erbacea. È una pianta erbacea annuale o biennale -a seconda del clima- originaria dell’Eurasia che ha una radice a fittone molto forte. Raggiunge un’altezza di circa 20-100cm, con un portamento eretto e poco ramificato.


Le foglie basali fino a 30 cm, picciolate e appaiono formando rosette, e quelle superiori sono ovate o oblungo-lanceolate. I fiori sono raggruppati in grappoli di 10-50 unità, e sono bianco-rosa o viola. Il frutto è una siliqua (frutto secco deiscente) lunga 30-60 per 6-12 mm di larghezza. I semi misurano circa 3-4 mm e sono marroni quando sono maturi.


Tipi di ravanelli


Ci sono diversi tipi, tra i quali evidenziamo:


Primavera.


Sono anche chiamati europei. La stagione di crescita dura circa 30 giorni dal momento in cui i semi vengono seminati, e il suo sapore è delicato.



  • Cherry Belle: è grande, rotonda e rossa. Ci vogliono circa 28 giorni per maturare.

  • Early Scarlet Globe: a forma di globo, e rosso brillante. Raccolto in circa 23 giorni.

  • Candela di fuoco: è rotonda, rosso intenso, con una forma allungata o conica. Matura in 25 giorni.

Primavera-estate


Si tratta di ravanelli che possono essere seminati dall’inizio alla fine della primavera e raccolti fino all’estate.



  • French Breakfast: si tratta di un ravanello rosso con una punta bianca e una forma allungata. Ci vogliono circa 23 giorni per maturare. Tuttavia, dovrebbe essere seminato in tarda primavera perché ama il calore dell’estate.

  • Icicle: si tratta di un ravanello bianco allungato e conico, lungo circa 10 cm, che matura in circa 25 giorni.

Inverno


Possono essere varietà giapponesi, cinesi ed europee. Di solito sono grandi, per questo hanno bisogno di più tempo per maturare, tra 50-70 giorni. Di solito si seminano a fine estate/inizio autunno.



  • China Rose: è un ravanello rosa e allungato, che matura in 52 giorni.

  • China White o ravanello bianco: è grande e lungo, e impiega 60 giorni per essere raccolto.

  • Ravanello nero: conosciuto anche come ravanello invernale, ha una forma arrotondata ed è leggermente più grande del resto. Ci vogliono 55 giorni per maturare.

Come prendersene cura?

Il ravanello può essere coltivato in vaso o in giardino

Immagine – Wikimedia/David Arqueas


Se volete imparare a coltivarlo nel vostro giardino o nell’orto, vi consigliamo di considerare quanto segue:


Posizione


È una pianta che apprezza stare in una zona luminosa, sebbene si adatti anche alla penombra. In ogni caso, dovrebbe essere sempre all’aperto.


Suolo



  • Vaso: usa il pacciame (compralo qui). Il contenitore deve essere largo, almeno 40 cm di diametro, e profondo. Un’altra opzione potrebbe essere quella di sovrapporre due pneumatici, e utilizzare un pezzo di rete metallica e di rete metallica come base.

  • Orto: è importante preparare il terreno prima della semina. Per questo, è necessario rimuovere l’erba e le pietre, concimare con fertilizzanti organici come il letame, installare il sistema di irrigazione e scavare le file per procedere con la semina o la piantagione.

Irrigazione


La frequenza delle annaffiature deve essere moderata e regolare, ma evitando i ristagni d’acqua. In generale, e a seconda del clima, sarà annaffiato 2-3 volte a settimana in primavera e circa 4 volte a settimana in estate. Comunque, se hai dei dubbi, controlla l’umidità del terreno prima di annaffiare, per esempio introducendo un sottile bastoncino di legno (se esce pulito, puoi annaffiare).


Fertilizzazione di


Durante tutta la stagione è interessante e consigliabile aggiungere del fertilizzante organico e/o fatto in casa. In questo modo, non mancherà nessun nutrimento e potrà crescere senza problemi.


Moltiplicazione


Il ravanello si moltiplica per seme in primavera, seguendo questo passo per passo:


Piantina.



  1. Per prima cosa, riempite un vassoio di semenzaio (come questo venduto qui) con un terreno di coltura universale.

  2. Poi, annaffiatela coscienziosamente.

  3. Poi seminare un massimo di due semi in ogni alveolo.

  4. Poi copriteli con un sottile strato di terriccio.

  5. Infine, vengono annaffiati di nuovo e messi all’esterno in penombra o al sole.

Trapianto di

Possono essere spostati in vasi più grandi o nell’orto quando sono alti 5-7 cm.


Nell’orto


Per seminarli direttamente in giardino, bisogna prima scavare delle file profonde circa 15 cm, lasciando una distanza di 20 cm tra loro. Poi basta mettere i semi a circa 20-25 cm di distanza l’uno dall’altro.


Infine, copriteli con un po’ di terra e iniziate l’irrigazione a goccia 🙂 .


I semi germineranno in 1-2 settimane.


Parassiti e malattie


Gli afidi verdi, uno dei parassiti che possono avere le piante


È abbastanza resistente, ma può essere influenzato da:



  • Afidi: sono insetti molto piccoli, meno di 0,5 cm, che si nutrono delle cellule delle foglie e dei fiori.

  • Bruco del cavolo: le larve della farfalla Pieris brassicae si nutrono di foglie e steli. Si può combattere con un insetticida ecologico come il Bacillus thuringiensis che si vende qui.

  • Muffa: è una malattia causata da funghi parassiti caratterizzata dalla comparsa di una muffa o polvere biancastra o grigiastra su foglie, steli e frutti. Si combatte controllando l’irrigazione e, se si vuole, facendo trattamenti preventivi/curativi con fungicidi organici, come lo zolfo. Vedere la scheda tecnica.

  • Ciambella nera: i bruchi delle tarme Spodoptera littoralis si nutrono di foglie, ma si può evitare e persino prevenire ulteriori danni con il Bacillus thuringiensis. Puoi anche combatterlo con il Clorpirifos, ma siccome è un insetticida dannoso per l’ambiente (e per l’uomo) non lo consiglio.

Raccolta di


Come abbiamo visto prima in “tipi di ravanelli”, dipende molto dalla varietà, essendo quelli invernali quelli che richiedono più tempo per essere pronti. Ma in media, in circa 30-40 giorni saranno pronti.


Quali sono gli usi del ravanello?


Culinaria


Il ravanello è un ortaggio commestibile


Ha molti usi in cucina: nelle insalate e negli antipasti, come condimento, e anche le foglie secche possono essere usate per fare zuppe.


Medicinale


Le sue proprietà medicinali sono molto interessanti, poiché contribuisce al buon funzionamento della tiroide, ed èanche diuretico e digestivo.


Cosa pensi dei ravanelli?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *