buganvilla flores lilas

È possibile avere una bouganville in un vaso?

Bougainvillea con fiori lilla


La Bougainvillea è un arbusto rampicante che produce così tanti fiori da creare uno spettacolo di colori durante la primavera e l'estate. Può raggiungere fino a 6-8 metri di altezza, ed è per questo che viene usato per coprire pergolati e tetti. Ma sapevate che la sua crescita può essere facilmente controllata da una regolare potatura?


È una pianta che guarisce bene e rapidamente. Tanto che, se non avete un posto dove metterla, vi incoraggiamo ad avere una bouganville in vaso.

Quale pentola scegliere?


Vaso da fiori


La Bougainvillea è una pianta che sta bene in tutti i tipi di vasi, che siano di plastica o di terracotta. Ma questi due materiali sono così diversi che ognuno ha i suoi vantaggi e svantaggi. Vediamo quali sono:


Pentola di plastica


Vantaggi



  • Leggero: può essere spostato facilmente.

  • È economico: anche quello che misura 40 cm di diametro può costarvi solo 4-5 euro. Tuttavia, se è fatto di plastica resistente ti costerà circa 7 euro.

  • È facile da pulire: se si macchia, basta pulirlo con un panno.

Svantaggi



  • Può essere spazzato via dal vento: poiché pesa molto poco, se si vive in una zona dove il vento soffia forte, può essere spazzato via dal vento.

  • Con il tempo si danneggia: anche se è fatto di plastica resistente, prima o poi finisce per danneggiarsi.

Vaso di terracotta


Vantaggi



  • È molto resistente: la terracotta è un materiale che resiste bene alle intemperie, quindi rimane intatta per molti, molti anni.

  • Non può essere spazzato via dal vento: ha il peso ideale per resistere alle raffiche di vento.

  • È molto decorativo: oggi possiamo trovare vasi con disegni e forme molto eleganti.

Svantaggi



  • Il suo prezzo di vendita è alto: un vaso di 40 cm può costare circa 15-20 euro.

  • Se cade, si rompe: bisogna stare molto attenti a questo, perché la terracotta è un materiale molto resistente ma allo stesso tempo molto fragile. Se cade a terra, molto probabilmente si romperà.

Come curare la Bougainvillea in vaso?


Bougainvillea bianca


Trapianto di


Una volta che abbiamo deciso quale vaso useremo per la nostra bouganville, dovremo trapiantarla. Per fare questo faremo quanto segue:



  1. Per prima cosa, metteremo dei filtri da caffè nei fori di drenaggio. Questo eviterà che il substrato venga perso ogni volta che innaffiamo.

  2. Poi, metteremo il «nuovo» vaso nel posto dove vogliamo avere la pianta, e lo riempiremo con un terreno di coltura universale mescolato con un 30% di perlite un po' meno della metà.

  3. Poi, togliete la pianta dal suo «vecchio» vaso e mettetela in quello «nuovo». Se vediamo che è troppo alto o troppo basso, rimuoviamo o aggiungiamo il substrato. Per avere una guida, dobbiamo sapere che la base dei gambi dovrebbe essere un po' sotto il bordo del vaso.

  4. In seguito, finiremo di riempire il vaso con il compost.

  5. Ora, annaffia bene, coscienziosamente.

  6. Infine, possiamo mettere un tutor se vogliamo che si arrampichi su un traliccio o un muro.

Irrigazione


Perché cresca bene, è molto importante annaffiarla di tanto in tanto. La frequenza varia a seconda del clima e della posizione, ma in generale dovremmo annaffiare ogni 3 giorni in estate e ogni 5-6 giorni il resto dell'anno.


In caso di dubbio, controllare l'umidità del substrato. Per fare questo possiamo fare diverse cose:



  • Usare un misuratore di umidità: per renderlo più affidabile, si consiglia vivamente di introdurlo in diversi punti.

  • Introduci un sottile bastoncino di legno: se quando lo estrai esce praticamente pulito, allora puoi annaffiare dato che il substrato è asciutto.

Fertilizzazione di


La Bougainvillea ha bisogno di essere concimata durante la primavera e l'estate per crescere e fiorire. Per questo motivo, durante tutti i mesi caldi si consiglia vivamente di concimare con fertilizzanti liquidi seguendo le indicazioni specificate sulla confezione del prodotto.


Potatura


La potatura è essenziale quando si ha una bouganville in vaso, altrimenti si potrebbe fermare la sua crescita e si potrebbe anche perderla. Ma, quando e come potarlo?


Per controllare la sua crescita dobbiamo aspettare la fine dell'inverno e disinfettare alcune forbici da potatura. Una volta fatto questo, osserveremo attentamente la pianta, prima da lontano e poi da vicino. In questo modo possiamo avere un'idea di come si sta sviluppando e quali steli dobbiamo tagliare o rimuovere.


Poi, dovremo potare quegli steli che sembrano deboli, malati o rotti. Se vogliamo avere un arbusto non rampicante in vaso, lo taglieremo più o meno a metà; in questo modo stimoleremo la produzione di steli inferiori.

Bougainvillea

La bouganville nel mio patio in piena stagione di fioritura.


Con questi consigli, avremo una bella bouganville 🙂 .

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *