Come sbarazzarsi di vermi e bruchi che colpiscono le piante

come sbarazzarsi di vermi e bruchi che colpiscono le piante


Un giorno ti svegli la mattina, vai in giardino e poi ti accorgi che le piante non hanno lo stesso aspetto di qualche ora fa, cos’è successo? Se si dovesse cercare un “colpevole”, si troverebbero sicuramente i vermi e i bruchi. Anche se è importante notare che si nutrono perché altrimenti non sarebbero in grado di sopravvivere, e che è altamente raccomandato avere una varietà di insetti per mantenere il giardino sano ed equilibrato, la verità è che ci sono alcuni che esagerano.


Quindi, c’è un modo per eliminare, o almeno respingere i vermi che colpiscono le nostre amate piante? Qui vi mostreremo come sbarazzarsi di vermi e bruchi.

Vermi e bruchi


vermi nelle piante


I bruchi sono larve che appartengono al gruppo di insetti che comprende le farfalle e le falene. Sappiamo che nella prima parte del loro ciclo di vita sia le farfalle che le falene depongono le uova sulle piante e in pochi giorni il bruco si schiude. È il bruco che viene a colpire le colture e le nostre piante perché hanno un appetito vorace. La necessità di nutrirsi continuamente per potersi sviluppare in una nuova farfalla ci fa trovare problemi nelle nostre piante e le colture arrivano a causare problemi di parassiti. In alcune occasioni, il danno che possono causare è così grave che può portare alla perdita totale del raccolto.


Sappiamo che ci sono grandi quantità di prodotti chimici per proteggere le nostre piantagioni, ma possono essere tossici per l’uomo e l’ambiente. Pertanto, cercheremo sempre modi per eliminare vermi e bruchi in modo naturale. In questo modo, otteniamo un effetto potente, senza effetti collaterali e nel rispetto dell’ambiente.


Come individuare i bruchi


Uno degli aspetti principali è quello di imparare a rilevare la presenza di bruchi sulle nostre piante sia nei morti che nel giardino. È abbastanza semplice. La prima cosa che dobbiamo guardare è la loro dimensione e i loro colori e la seconda è la visibilità e l’evidenza dei loro sintomi sulle piante. Alcuni dei principali sintomi che vengono prodotti quando i bruchi si trovano nelle nostre piante si notano abbastanza facilmente. Possiamo vedere gallerie, di esfoliazioni, fori e morsi nelle foglie superficiali. Possono anche attaccare i germogli più teneri e alcuni frutti per nutrirsi con maggiore quantità.


Uno dei sintomi con cui possiamo facilmente identificare i bruchi è un accumulo di punti neri sulle foglie che sono le loro feci. Sarà trapianto presente foglie morso, macchie nere o fori possiamo sapere che i bruchi sono presenti, anche se hanno colori per mimetizzarsi in loro.


Come eliminare i vermi e i bruchi in modo naturale


bruchi


Vediamo come possiamo eliminare i bruchi facendo un pesticida o un antiparassitario fatto in casa. In questo modo, garantiamo la salute delle piante e non generiamo rifiuti tossici che possono influenzare la nostra salute o l’ambiente. Vediamo quali sono i principali ingredienti necessari:



  • Pomodoro: la pianta del pomodoro produce molecole chiamate alcaloidi durante il suo metabolismo. Questi alcaloidi agiscono come un eccellente repellente per respingere non solo vermi e bruchi, ma anche afidi.

  • Cilantro: è una pianta che ha molteplici proprietà e può essere usata per respingere queste specie fastidiose. Dobbiamo solo filtrarlo e mescolarlo per diffonderlo con uno spray.

  • Ortica: è anche considerata un’erbaccia perché cresce molto facilmente nei campi e nei giardini. Tuttavia, è noto per le sue proprietà medicinali e per essere un eccellente pesticida. Se mescoliamo 100 grammi di ortica con 10 litri di acqua possiamo avere un perfetto pesticida. Per fare questo, dobbiamo lasciarlo riposare per un po’.

  • Tabacco: ha un alcaloide chiamato nicotina e agisce anche come repellente contro i parassiti. Basta mescolare 60 grammi di tabacco naturale con 1 litro d’acqua.

Trattamento naturale per eliminare vermi e bruchi


rimedi casalinghi contro i bruchi


Sei fortunato: la risposta è sì, e no, non hai bisogno di usare insetticidi chimici. Infatti, quando si tratta di trattamenti in giardino, si dovrebbe evitare il più possibile l’uso di questi prodotti chimici, poiché sono tossici per l’uomo e l’ambiente, soprattutto se non li si usa correttamente o se si fa un uso eccessivo.


Contrastare vermi e bruchi con i batteri


Ma non un verme qualsiasi, ma con i Bacillus thuringiensis. Puoi trovare questo batterio in vendita nei negozi di giardinaggio e nei vivai, e puoi anche ottenerlo qui. È sufficiente cospargere il terreno nella zona interessata la sera, che è quando i vermi escono per nutrirsi. Tuttavia, tenete presente che si nutre anche di bruchi di farfalle, quindi se non volete danneggiarli, è meglio usare un altro metodo.


Gusci d’uovo e aglio per respingere questi inquilini


Buttavi via i gusci d’uovo? Non farlo: possono essere usati per respingere i vermi. Tritateli e spargeteli sul terreno. Vedrai come a poco a poco smetteranno di andare. Inoltre, mentre si decompongono, serviranno come fertilizzante per le vostre piante.


E che dire dell’aglio? L’aglio è un insetticida naturale che terrà lontano non solo i vermi, ma anche altri parassiti come gli afidi. Tritare uno o due spicchi d’aglio e metterli intorno alle piante colpite.


Attirare animali che si nutrono di larve


Ci sono molti animali che si nutrono di vermi, come i rospi, le lucciole, i merli, i passeri, le talpe… Rendi il tuo giardino un luogo sicuro per loro: metti delle cassette di nidificazione o uno stagno, o hai degli angoli ombrosi.

Fiore – Antirughe… Nessuna valutazione13,95 €13,95 Vedi offertaVedi caratteristiche

E se non funziona niente? Allora non ci sarà altra scelta che usare un pesticida chimico, come questo. Naturalmente, è molto importante leggere le indicazioni sulla confezione e seguire le istruzioni per evitare problemi.


Con questi trucchi, non dovrete più preoccuparvi dei vermi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *