cacahuetes

Arachide, come piantarla e coltivarla

Arachidi


Le arachidi sono così buone! Hanno un sapore squisitamente dolce, ideale per soddisfare anche i palati più esigenti. Ma perché dobbiamo comprarli quando possiamo coltivarli noi stessi? È vero che ci vuole più lavoro, ma ci guadagneremo in salute e, tra l'altro, risparmieremo un po' di soldi, il che è sempre un bene.


Quindi, mettiamoci al lavoro! Scopri tutto quello che devi sapere sulla pianta dell'arachide: caratteristiche, di quale clima ha bisogno, come moltiplicarla e molto altro.

Caratteristiche della pianta di arachidi


Fiore di arachide


L'arachide, conosciuta con il suo nome scientifico Arachis hypogaeaè un'erba annuale che probabilmente ha avuto origine in Sud America, dove è stata consumata per la prima volta circa 8000 anni fa. Da lì raggiunse il Perù, dove fu coltivato per la prima volta secondo i resti di Pachacámac e del Signore di Sipán. Gli Incas estesero la sua coltivazione in altre parti del Sud America, e i colonizzatori che li invasero portarono degli esemplari in Europa e in Africa.


È un'erba annuale ed eretta che cresce fino a 80 centimetri di altezza. Le foglie hanno 4 foglioline, con piccioli lunghi fino a 10 cm. Le brattee sono lanceolate, con un apice acuminato. La corolla è giallo oro ed è ovata. I fiori non hanno molto valore decorativo a causa delle loro dimensioni, appena 10 mm. Il frutto è un legume che si sviluppa sottoterra, di forma oblunga, al cui interno si trovano da 1 a 6 semi, di circa 10 mm di diametro.


Come si coltiva?


Foglie di Arachis hypogaea


Se vuoi avere diverse piante di arachidi, devi prendere in considerazione tutto quello che ti dirò qui di seguito:


Posizione


Deve essere messo (o piantato) all'aperto, in pieno sole. Naturalmente, il clima deve essere caldo, perché non resiste al gelo.


Terreno o substrato


Sia che venga coltivata in giardino o in vaso, il terreno deve essere sciolto, avere un buon drenaggio e avere un pH superiore a 7.


Fertilizzazione di


È molto importante fertilizzare. Questa pianta ha bisogno di molte sostanze nutritive, quindi è necessario darle un alimento ‘extra' durante tutta la stagione di crescita. Useremo per esso fertilizzanti organici in polvere se è nel frutteto, o liquidi se è in vaso da fiori.


Raccolta di


Questa è la parte più difficile, perché se li togliete troppo presto, i frutti non saranno maturati abbastanza, e se aspettate troppo a lungo, possono iniziare a germogliare. Cosa fare? Bene, la cosa migliore da fare è togliere diverse piante a intervalli, fino a quando si nota che la maggior parte delle arachidi sono mature.


I semi sono pronti per il consumo quando diventano rosa o rossi.


Moltiplicazione


Per un raccolto eccellente, i semi dovrebbero essere seminati in primavera, quando le temperature, sia massime che minime, cominciano a salire. Possono essere seminati direttamente in giardino, mettendo 2 semi ogni 3-5 cm, o in vasi con terreno di coltura universale, mettendo un massimo di 2 semi in ogni vaso.


Problemi con le arachidi

Cocciniglia

Immagine – Todohuertoyjardin.es


È una pianta molto resistente ai parassiti e alle malattie, ma essendo l'estate il periodo di maggiore crescita ed essendo la stagione molto calda e secca in diversi luoghi, può essere colpito da cocciniglie, che possiamo facilmente rimuovere con un tampone di cotone delle orecchie immerso in acqua.


Se vivi in un clima umido, invece, devi stare molto attento alle lumache e ai funghi. Per il primo, si possono mettere bucce di arancia, melone, anguria o patata intorno alle piante di arachidi, e per il secondo si consiglia di fare trattamenti preventivi con rame o zolfo in primavera, o con sapone di potassio, che servirà anche a prevenire altri possibili parassiti.


Usi dell'arachide


arachidi raccolte


L'arachide ha molti usi culinari e medicinali. Scopriteli:


Usi culinari.


Le arachidi contengono circa il 35% di proteine e il 50% di grassi. Inoltre, hanno cistina, tiamina, riboflavina e niacina, che sono vitamine che mantengono il corpo in un eccellente stato di salute. Così, sono usati soprattutto in cucina.


Nelle regioni tropicali, per esempio, si estrae il loro olio per preparare le loro squisite ricette, e i frutti, arrostiti o cotti, sono consumati in quasi tutto il mondo.


Come fatto curioso, e anche se non è strettamente culinario, diciamo che le foglie e gli steli servono come cibo per gli animali al pascolo.


Usi medicinali


Se parliamo delle proprietà medicinali dell'arachide, sapremo subito che è un dado straordinario. Le sue qualità straordinarie sono:



  • Allevia e previene la stitichezza.

  • Aiuta a guadagnare peso.

  • Ritarda l'invecchiamento.

  • Abbassa i livelli di colesterolo.

  • Mitiga i sintomi della menopausa.

  • Protegge il cuore.

  • Essendo ricco di vitamina A, si prende cura degli occhi.

Allergia alle arachidi, come faccio a sapere se ne soffro?


Occhio rosso


Sfortunatamente, non tutti possono mangiare le arachidi, perché causano una forte reazione allergica, impedendo loro di respirare. Per scoprire se hai un'allergia, ci sono solo due cose che puoi fare: mangiarne una – vicino a un centro sanitario o all'ospedale, per sicurezza – e aspettare di vedere come reagisce il tuo corpo.


I sintomi più comuni di questo tipo di allergia sono:



  • Orticaria rossa sulla pelle.

  • Prurito

  • Gonfiore del viso e/o intorno alla bocca

  • Nausea

  • Vomito

  • Diarrea

  • Starnutire

  • Congestione nasale

  • Occhi acquosi

  • Problemi di respirazione

  • Vertigini

  • Svenimento

Se si verifica uno di questi sintomi, chiamare l'assistenza medica di emergenza.


Conclusione


arachide-pianta


La pianta dell'arachide è amata da milioni di persone per il suo gusto delizioso. È molto facile da coltivare e, potremmo anche dire che è ornamentale, a causa della sua bella corolla gialla.


Hai il coraggio di coltivarlo?

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *