11 alberi con radici aggressive

4 Commenti

Melia è un albero con radici invasive.

Immagine – Wikimedia/Forest & Kim Starr


Quando si sceglie un albero da piantare in un giardino o in qualsiasi altro luogo, oltre ad essere informati sulla specie e sulla sua resistenza, una delle cose più importanti da fare è scoprire come sono le sue radici. Se non ci pensiamo, il rischio di comprarne uno che non è il più adatto alla nostra zona è abbastanza alto.


Affinché non sorgano problemi, vi diremo quali sono gli alberi con radici aggressive. Queste non sono cattive opzioni, ma in un piccolo giardino potrebbero causare seri problemi a medio o lungo termine, quindi si raccomanda di piantarle solo in grandi aree, ad almeno dieci metri dalla piscina e dalla casa.

Acacia

L'Acacia saligna è un albero con una corona piangente.

Immagine – Wikimedia/Alvesgaspar


Le Acacie sono piante che generalmente vivono in zone dove c’è poca pioggia, quindi le loro radici fanno del loro meglio per trovare acqua. Così facendo, crescono e possono raggiungere un’altezza di più di cinque metri. L’altezza delle piante è di circa 5-15 metri a seconda della specie, e possono essere sempreverdi (come Acacia saligna) o decidue(Acacia tortilis).


Sopportano molto bene la potatura e alcuni anche il gelo. Non sono esigenti con il terreno, ma è preferibile che abbia un buon drenaggio.


Aesculus hippocastanum (Ippocastano)


L'ippocastano è un albero deciduo.


L’ippocastano è un immenso albero deciduo, che può raggiungere facilmente i 30 metri di altezza e sviluppare una corona di 5 o 6 metri di diametro. Le sue foglie sono più grandi di una mano umana, misurando circa 30 centimetri di larghezza per circa 25 centimetri di altezza. Queste sono composte da 5 o 7 foglioline verdi, ma diventano gialle in autunno. Durante la primavera producono fiori raggruppati in infiorescenze bianche.


Non è affatto una specie invasiva, ma per le sue caratteristiche dovrebbe essere piantata solo in grandi giardini, dove può essere tenuta come esemplare isolato. Non è consigliabile potarlo, perché perderebbe tutto il suo fascino. Resiste fino a -18ºC, e può essere piantato in terreni argillosi purché abbiano un buon drenaggio.


Fagus (Faggio)

Il faggio è un grande albero

Immagine – Flickr/Peter O’Connor aka anemoneprojectors


I faggi sono alberi decidui che crescono fino a 20-40 metri di altezza. I loro tronchi sono cilindrici e spessi, e la loro corona si ramifica a diversi metri di altezza. Crescono lentamente, ma grazie alla disposizione orizzontale delle loro foglie riescono a catturare più luce solare possibile, impedendo alle altre piante di crescere intorno a loro. Queste foglie sono di solito verdi, ma diventano gialle o rossastre in autunno.


Vivono in climi temperati, in terreni acidi o leggermente acidi, profondi e con un ottimo drenaggio. Resistono fino a -18ºC.


Eucalipto

Gli eucalipti hanno radici aggressive

Immagine – Wikimedia/Mark Marathon


Gli eucalipti sono alberi che in paesi come la Spagna venivano piantati molto in passato, ma oggi vengono piantati sempre meno. La ragione è che oltre a crescere molto velocemente, ci sono alcune specie che sono invasive. Anche se hanno molte virtù (crescita veloce, resistenza al fuoco), dovreste pensarci due volte prima di piantarne uno nel vostro giardino: hanno bisogno di molto spazio. Possono raggiungere altezze di più di 40 metri, e le loro radici possono raggiungere più di dieci metri.


A seconda della specie, possono sopportare il freddo e il gelo senza problemi. Per esempio, l’Eucalyptus gunnii può sopportare temperature fino a -14ºC, ma l’Eucalyptus deglupta vive solo nei climi tropicali.


Fraxinus (Frassino)

I frassini hanno radici molto lunghe

Immagine – Wikimedia/Mark Marathon


I frassini sono alberi a crescita molto rapida, di solito decidui, ma alcuni sono sempreverdi. Crescono fino a un’altezza di 15-20 metri. Il suo tronco è dritto, con una forma cilindrica, e la corona è arrotondata, dando un’ombra molto piacevole. Le foglie sono verdi e composte da foglioline verdi che cambiano in giallo in autunno.


Sono piante che devono stare il più lontano possibile da dove ci sono i tubi, perché le loro radici crescono dieci metri o più. Possono sopportare temperature fino a -15ºC in generale.


Ficus

I Ficus sono alberi che hanno bisogno di spazio

Immagine – Wikimedia/Mark Marathon


Praticamente tutti gli alberi del genere Ficus hanno radici invasive, tranne le cultivar nane come Ficus benjamina «Kinky» che può essere tenuto anche in vaso grazie alle sue piccole dimensioni (1 o 2 metri di altezza). Ma il resto sono per lo più piante sempreverdi, anche se ci sono eccezioni, che dovrebbero essere piantate lontano da tubi e case.


Crescono fino a 10-20 metri di altezza e con la loro corona più o meno arrotondata fanno molta ombra. Alcune specie, come il Ficus carica, producono fichi commestibili. È anche resistente alle gelate fino a -7ºC e alla potatura.


Melia azedarach

La melia è un grande albero

Immagine – Flickr/Scamperdale


La melia è un albero a foglia caduca molto usato per decorare giardini e strade, poiché la sua chioma non solo si ramifica molto, ma anche, essendo a forma di ombrello, fornisce un’ombra molto piacevole. Raggiunge un’altezza di 12 metri circa. Le foglie sono imparipennate, misurano tra i 15 e i 45 centimetri di lunghezza e in autunno diventano gialle prima di cadere. Fiorisce in primavera, producendo piccoli fiori lilla raggruppati in pannocchie.


La sua aspettativa di vita è di circa 20 anni, a condizione di evitare le potature -soprattutto quelle drastiche-. Può resistere a temperature fino a -17ºC.


Populus (Pioppi o pioppi)

Il Populus canescens è un albero deciduo.

Immagine – Wikimedia/GuentherZ


I pioppi sono alberi decidui che crescono tra i 10 e i 30 metri di altezza. I loro tronchi sono dritti, quasi a colonna, e dai loro rami spuntano semplici, larghe foglie verdi dai bordi frastagliati. Durante la primavera fioriscono, producendo amenti maschili e femminili in esemplari diversi.


Amano i terreni umidi o semi-umidi, quindi vivono molto bene in luoghi dove piove frequentemente. Resistono alle gelate fino a -18ºC.


Salix (Salici)

Gli alberi di Salix vogliono molta acqua

Immagine – Wikimedia/Dalgial


I salici sono alberi semidecidui che raggiungono un’altezza di circa 15 metri. Queste piante sono molto belle nei grandi giardini, poiché il loro baldacchino può misurare più di 5 metri, fornendo molta ombra. Inoltre, alcune specie come il Salix babylonica resistono ai ristagni d’acqua.


Tuttavia, la potatura li indebolisce molto, quindi non dovrebbero essere potati. Ma per il resto, resistono alle gelate fino a -18ºC.


Ulmus

Ulmus glabra è un albero deciduo.

Immagine – Wikimedia/Melburnian


Gli olmi sono alberi decidui o semidecidui che possono raggiungere un’altezza tra i 10 e i 45 metri a seconda della varietà. La loro corona è arrotondata, un po’ aperta, ed è molto popolata di piccole foglie verdi che diventano gialle o rossastre in autunno.


Anche se sono perfetti per i grandi giardini, è necessario sapere che ci sono specie che sono vittime della grafiosi, una malattia causata dal fungo Ceratocystis ulmi che è trasmesso da coleotteri del genere Hylurgopinus (in America) e Scolytus (in Europa). Possono resistere a temperature fino a -18°C.


Zelkova

Le Zelkova sono alberi decidui.

Immagine – Wikimedia/タクナワン


Le Zelkova sono i cosiddetti olmi cinesi, nonostante il fatto che si trovino anche nell’Europa meridionale. Sono molto simili agli olmi veri, tanto che è facile confonderli. Raggiungono un’altezza da 20 a 40 metri, e sviluppano un tronco spesso fino a 4 metri di diametro in alcune occasioni. La sua chioma è ampia, molto ramificata e con numerose foglie verdi di medie dimensioni che diventano rosse prima di cadere.


Come gli olmi, resistono a gelate intense fino a -18ºC. Anche la potatura non li danneggia, purché non sia drastica.


Conosci altri alberi con radici aggressive?


Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *