Pioppo, tipi e cura di base

Il pioppo è un albero deciduo.

Immagine – Wikimedia/WeeJeeVee


I pioppi sono alberi molto usati come siepi frangivento, poiché hanno una corona più o meno stretta e sono densamente popolati di foglie. Resistono anche molto bene al freddo, e il gelo non li danneggia affatto. Infatti, perché facciano bene è importante che il clima del luogo abbia le quattro stagioni ben differenziate tra loro, altrimenti finirebbero per indebolirsi.


Bisogna anche dire che queste piante non richiedono cure speciali, anche se è necessario rispettare alcune cose affinché non sorgano problemi, né a breve né a medio termine.

Origine e caratteristiche dei pioppi


Il pioppo è un albero deciduo della famiglia delle Salicaceae appartenente al genere Populus. Può raggiungere un’altezza di 35 metri ed è quindi ideale per piantare in zone ventose, poiché i suoi rami sono flessibili e non si rompono facilmente. Anche questi rami crescono orizzontalmente e piegati verso il basso mentre il tronco è spesso e molto eretto, abbastanza sottile e la sua caratteristica principale è che con il passare del tempo la corteccia si spacca e così il tronco si tinge di varie tonalità.


Le foglie sono verde brillante, dentate e i fiori sono raggruppati in infiorescenze pendenti. I frutti sono capsule di semi e fioriscono durante febbraio e marzo.


Oltre alla sua bellezza naturale, semplice e senza fronzoli, una delle grandi virtù del pioppo è che è un albero a crescita rapida e solida con un legno forte, di alta qualità, fibroso e durevole che è ampiamente utilizzato nell’industria del legno.


Specie principali


Ci sono diversi tipi di pioppi e alcuni esemplari possono essere trovati in luoghi come il Nord Africa, l’Asia occidentale e centrale, parti dell’Europa e del Sud America. Queste sono le specie più conosciute:


Populus alba

Il pioppo bianco è comune in Europa

Immagine – Flickr/Andreas Rockstein


È conosciuto come pioppo bianco, pioppo comune o pioppo bianco, ed è una specie originaria dell’Europa centrale e meridionale, dell’Asia centrale e dell’Africa settentrionale. In Spagna si trova nella penisola. Raggiunge i 30 metri di altezza e le sue foglie sono tomentose su entrambi i lati.


Populus canadensis

Populus x canadensis è un bel pioppo da giardino

Immagine – Wikimedia/WeeJeeVee


Conosciuto come pioppo nero canadese o pioppo canadese, è una specie ibrida che deriva dall’incrocio di Populus nigra con Populus deltoides. Il suo vero nome scientifico è Populus x canadensis. Raggiunge i 30 metri di altezza e le sue foglie sono verdi.


Populus canescens

Il Populus canescens è un albero deciduo.

Immagine – Wikimedia/GuentherZ


Il Populus canescens è anche conosciuto come il pioppo grigio, il pioppo bastardo o il pioppo grigio di Piccardia. È un incrocio tra Populus alba e Populus tremula. Il suo nome scientifico completo è Populus x canescens. È originario dell’Europa e dell’Asia occidentale. In Spagna si trova nella penisola, soprattutto in Castiglia e León, anche se è una specie rara in questo paese. Raggiunge i 30 metri di altezza, e le sue foglie sono grigiastre, con una parte inferiore pelosa.


Populus deltoides

Populus deltoides è un albero a crescita rapida.

Immagine – Flickr/Matt Lavin


Il pioppo nero nordamericano è un albero che, come si può intuire, è originario del Nord America. In particolare, dal Canada meridionale al Messico settentrionale. Raggiunge un’altezza di 20-25 metri, e le sue foglie sono glabre su entrambi i lati.


Populus simonii

Populus simonii è un albero deciduo.

Immagine – Wikimedia/Alain Gérard


Populus simonii è conosciuto come il pioppo cinese, ed è un albero originario della Cina. Raggiunge un’altezza di 15-20 metri, e ha foglie verde scuro sul lato superiore e foglie più chiare sul lato inferiore.


Populus nigra


Il pioppo nero è un albero comune


Il pioppo nero, o pioppo nero, è un albero originario dell’Europa. Cresce fino a un’altezza di 20-30 metri. Le foglie sono verdi quando finiscono di maturare, anche se pubescenti quando spuntano.


Populus tremula


Populus tremula è il pioppo tremulo


Il pioppo tremulo è un albero originario dell’Europa e dell’Asia, che può raggiungere un’altezza tra i 10 e i 25 metri. Le sue foglie sono a stelo piatto, motivo per cui la minima brezza le fa “tremare”, da cui il suo nome.


Usi dei pioppi


Anche se il pioppo è un albero ampiamente coltivato per scopi specifici – per fermare il vento, per ottenere legno, ecc – è anche molto popolare come albero ornamentale, utilizzato per aggiungere verde a viali, parchi, giardini e campi. È comune vederli accanto alle strade delle grandi fattorie, dove funzionano come schermi in luoghi con molto vento o per evitare la terra.


Cura del pioppo


I pioppi sono buoni alberi da siepe


Ci sono alcune cose che dovete sapere se volete piantare un pioppo nel vostro giardino, e sono le seguenti:



  • Posizione: sono alberi che certamente non occupano tanto spazio come un falso platano per esempio, ma il loro sistema radicale ha un grande sviluppo. Pertanto, si dovrebbe evitare di piantarli vicino alle case perché con il tempo le loro radici colpiranno le fondamenta. Come minimo, dovrebbero essere almeno 10 metri di distanza dalla facciata, dai tubi, ecc. ma se può essere di più, è meglio.

  • Terreno: crescono in terreni ricchi e con un corretto drenaggio (cioè, hanno una buona capacità di assorbire e filtrare l’acqua dal primo momento che la ricevono).

  • Irrigazione: vogliono molta acqua. È comune vederli crescere vicino a fiumi e paludi, quindi bisogna evitare che il terreno si secchi.

  • Trapianto: dopo il gelo possono essere piantati in giardino.

  • Resistenza: possono sopportare senza problemi gelate fino a -18ºC, ma nei climi tropicali non sopravviverebbero.

Cosa pensi dei pioppi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *