I diversi tipi di foglie d’albero

Le foglie degli alberi variano per forma e dimensione.


Gli alberi si distinguono non solo per le loro dimensioni o per i colori e/o le crepe nella corteccia del loro tronco, ma anche e soprattutto per le loro foglie. Sono una delle parti più importanti della pianta, perché grazie ad esse possono respirare, effettuare la fotosintesi e, quindi, crescere. Allo stesso tempo ci forniscono qualcosa che è vitale per noi: l’ossigeno.


Non ci fermiamo a pensarci perché diamo per scontato che potremo sempre avere questo gas essenziale per la vita, ma la realtà è che con l’aumento della popolazione, aumenta anche la domanda di legno. Così, l’uomo sta distruggendo tutte le foreste del mondo. Ma, mentre questo potrebbe essere discusso a lungo, in questo articolo ci concentreremo sui diversi tipi di foglie degli alberi e altre curiosità di queste piante sorprendenti.

Varietà di forme di foglie di alberi


Morfologia delle foglie


In questa immagine si può vedere il numero di forme che le foglie possono assumere. Ce ne sono parecchi, vero? Questo perché ogni albero ha il proprio meccanismo di adattamento. Questo significa che ogni specie ha la sua strategia per essere in grado, non solo di sopravvivere, ma anche di adattarsi alle condizioni del suo luogo d’origine; condizioni che stanno cambiando poco a poco – stiamo parlando di migliaia o addirittura milioni di anni – e gradualmente.


E il fatto è che le piante, e specialmente gli alberi, devono affrontare un gran numero di nemici fin da quando sono semi. Funghi, insetti, virus, batteri, animali erbivori… e acqua. Sì, anche l’acqua può influire su di loro, perché se rimane sulla foglia per molto tempo, si secca, poiché i suoi pori sono ostruiti. È attraverso questi pori che respirano, ma naturalmente, se le foglie non drenano bene l’acqua, possono passare davvero un brutto momento.


Quando vediamo un albero, la prima cosa che guardiamo sono le sue dimensioni, ma man mano che ci avviciniamo, ci concentriamo sui dettagli: la corteccia del tronco, la disposizione dei rami, i fiori se li ha in quel momento e le foglie. A seconda della sua morfologia, saremo in grado di sapere quale specie o genere potrebbe essere.


Come differenziare i tipi di foglie degli alberi


Ci sono molti tipi di foglie d'albero


Per poter conoscere i diversi tipi di foglie che esistono dobbiamo saper differenziare le parti delle foglie che quasi tutte hanno in comune. Ogni albero ha la sua impronta digitale per così dire ed è rappresentato dalle sue foglie. Tutte hanno una caratteristica unica e, quindi, è necessario conoscere le parti che compongono le foglie degli alberi per capire tutta la sua classificazione.


Vediamo quali sono le diverse parti delle foglie degli alberi:



  • Picciolo: si riferisce alla base che unisce il ramo al fusto della pianta o alla base della foglia. È una struttura più sottile e cilindrica che può diventare minuscola. In alcuni casi alcune piante non hanno piccioli sulle foglie.

  • Stipule: sono parti della pianta che si formano su ogni lato della base della foglia. Si verificano in tutte le piante che hanno un sistema di trasporto della linfa noto come vascolare vegetale. Le stipule possono variare in forma e dimensione. Di solito ce n’è uno su ogni foglia e la funzione principale è quella di proteggere il primordio della foglia. Quando le stipole sono cresciute, tendono a scomparire.

  • Lama fogliare: è conosciuta anche come lamina ed è la parte piatta della foglia. Il lato superiore è chiamato trave ed è normalmente di colore più scuro e il lato inferiore è il lato inferiore che è di colore più chiaro. Ci sono diverse classificazioni a seconda della lama e del bordo che hanno: liscio o intero, lobato, dentato, spaccato, spaccato o seghettato. Più informazioni.

  • Apice: L’apice della foglia è l’estremità superiore. È l’opposto della base. Non è sempre ben definito perché dipende dalla forma della foglia e dalla specie di albero.

  • Nervi: sono tutti i nervi che si trovano nella foglia. Attraverso questa rete vascolare è dove la linfa circola e comunica con il resto della pianta.

  • Gemma ascellare: è il punto di coesione che esiste tra la foglia e il fusto. È specializzata nella creazione di gemme che possono riprodursi o rimanere dormienti. È uno degli aspetti più importanti della riproduzione delle piante.

Classificazione delle foglie degli alberi


Le foglie fanno la fotosintesi


Vediamo quali sono i diversi aspetti con cui si classificano le foglie degli alberi. Il primo è sapere che le forme delle foglie sono determinate dall’ambiente in cui si trovano. Questo perché nel lungo processo di adattamento, ogni forma di foglia può permettere un grado di sviluppo o un altro. Vediamo quali sono le principali classificazioni delle forme delle foglie degli alberi:


Classificazione delle foglie degli alberi in base alla forma



  • Semplici: sono quelle in cui in ogni picciolo nasce una sola lama. Cioè, in ogni picciolo nasce una foglia.

  • Composte: sono quelle in cui dal picciolo si formano diverse foglie articolate chiamate foglioline.

Classificazione delle foglie degli alberi in base alle nervature



  • Uninervate: sono quelle che hanno un solo nervo centrale. I più comuni si trovano in alberi come i pini. Le foglie dei pini sono molto sottili chiamate aciculari ed è il risultato del processo di adattamento delle conifere a periodi prolungati di siccità.

  • Plurinervias: a differenza della precedente, ha una ramificazione dei nervi. Queste piante si sono adattate a condizioni di maggiore umidità e, quindi, distribuiscono meglio la linfa.

Come puoi vedere, ci sono diverse forme di foglie d’albero secondo ogni specie. Spero che con queste informazioni tu possa imparare di più sulle forme delle foglie degli alberi.

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *