setas de cardo

Fungo cardo (Pleurotus eryngii): caratteristiche, cura e coltivazione

Il fungo cardo è una delle varietà di funghi mangiabili che esistono in Sierra Espuña.


Il Pleurotus eryngii o fungo cardo, come è anche conosciuto, è insieme agli altrettanto noti finferli, una delle varietà di funghi che si possono mangiare che esistono in Sierra Espuña.


Appartengono alla famiglia delle Pleurotaceae e di solito il loro primo germoglio appare durante la stagione primaverile e in autunno appaiono di nuovo dopo la fine delle piogge. Si possono trovare in aree aperte, specialmente dove c'è abbondanza di cardo in esecuzione, poiché questi funghi di solito crescono sulle radici in decomposizione dei cardi, possono anche svilupparsi sulle radici di altri tipi di piante.

Caratteristiche di Pleurotus eryngii


Caratteristiche di Pleurotus eryngii


Il fungo cardo è un fungo molto conosciuto e apprezzato soprattutto per il suo grande gusto, tra le sue caratteristiche più eccezionali, possiamo citare le seguenti:


Questo tipo di funghi di solito non hanno cappelli molto grandi, è il suo stadio adulto può misurare tra cinque e dieci centimetri di diametro.


Sono un po' ricurvi, tuttavia questo è solo durante la loro prima fase di vita, dopo di che cominciano a prendere una forma più piatta e a volte tendono a deprimersi un po' nella sua zona centrale. Per quanto riguarda il loro colore, è abbastanza vario, ci sono alcuni esemplari di questi funghi che hanno un colore marrone abbastanza scuro mentre in altri la tonalità può essere un ocra molto chiaro.


La superficie di questi funghi commestibili è di solito un po' squamosa quando non sono ancora maturi, dopo questo diventa un po' più liscia, i suoi bordi hanno un aspetto arrotolato soprattutto nei funghi più giovani, tuttavia e quando raggiungono la piena maturità diventano più ondulati e a loro volta più delicati.


Una delle caratteristiche più note di questi funghi della famiglia delle Pleurotaceae, è che hanno lamine abbastanza decorrenti.


Questi sono strettamente imballati e allo stesso tempo hanno piccole lamelle intercalate. Il colore di questi fogli tende a variare a seconda della fase in cui il fungo è, è il giovane il tono è abbastanza chiaro mentre negli adulti diventa un po ‘grigiastro o anche acquisire un colore ocra chiaro.


Per quanto riguarda il suo tronco è molto corto e anche di colore chiaro, quando sono più maturi diventano un po' più scuri. Si possono sempre trovare annidati sulle radici dei cardi.


La cosa più attraente di questo tipo di fungo è la sua carne. Questo di solito appare abbastanza solido, consistente e allo stesso tempo denso con un colore bianco molto appariscente. I Pleurotus eryngii hanno un aroma delicato, quasi impercettibile, mentre il loro sapore è assolutamente delizioso e piacevole.


Coltivazione di Pleurotus eryngii


Coltivazione di Pleurotus eryngii


La semina di questi funghi non richiede alcun tipo di complessità, al contrario, la loro coltivazione è di solito un compito abbastanza semplice mantenendo le cure più minime.


I funghi ostrica sono considerati una squisita prelibatezza nel mondo dei funghi, grazie al loro gusto delizioso e alla facilità con cui possono essere utilizzati per qualsiasi tipo di preparazione culinaria.


In generale, la carne di questi gustosi funghi ha un aspetto elastico e allo stesso tempo spugnoso, con un aroma delicato e un sapore dolce.


Il modo più appropriato per coltivare i funghi ostrica nel nostro giardino è quello di comprare delle balle pre-germinate da un negozio specializzato in funghi, in modo da garantire il primo germoglio di funghi.


Dopo aver comprato questi proiettili, la semina di questi funghi è qualcosa di molto semplice. La prima cosa che faremo è mettere la balla pre-germinata dentro una scatola, preferibilmente di cartone, usando anche un coperchio di plastica dove la metteremo coperta, in modo che in questo modo non sia esposta alla luce.


D'altra parte, l'umidità dell'ambiente dovrebbe essere preferibilmente intorno all'80%, assicurandosi che abbia almeno un po' di ventilazione. Per questo, possiamo fare dei piccoli fori nella scatola.


Latemperatura appropriata non deve superare i 18°C e quando è necessario innaffiare, non lo faremo direttamente ma spruzzeremo la balla solo nei punti dove non ci sono funghi.


A causa delle caratteristiche della balla, l'umidità deve essere completamente distribuita sulla balla. Prima di iniziare a innaffiare, è meglio usare l'acqua della pioggia, e se non l'abbiamo allora usiamo acqua normale ma senza cloro.


Nel caso in cui stiamo per prendere dei funghi, non li taglieremo, quello che faremo è tirarli fuorigirando il mazzo e prima di consumarli dobbiamo lavarli con molta acqua e tagliarli come più ci piace.


Dopo che la balla di coltivazione è finita, possiamo usarla come riciclo per il nostro giardino perché è fatta di materiali organici. Coltivare i funghi cardo è molto facile da fare ed è anche abbastanza economico.


Cura di Pleurotus eryngii


Cura di Pleurotus eryngii


Le condizioni ambientali sono essenziali per la produzione di funghi ostrica, quindi se vogliamo ottenere funghi sani e deliziosi dobbiamo fare quanto segue:



  • L'umidità non dovrebbe essere inferiore al 75% o superiore al 90%.

  • La temperatura giusta dovrebbe essere tra i 4 e i 18°C, essendo importante tenere presente che gli sbalzi violenti di temperatura possono danneggiare i funghi.

  • Il posto dove mettiamo questi funghi deve essere ventilato.

  • La stagione ideale per coltivare questo tipo di siepe è tra ottobre e marzo.

  • L'esposizione alla luce del giorno non dovrebbe superare le 4 ore.

  • È essenziale che il substrato che usiamo sia precedentemente sterilizzato, questo per evitare che i nostri funghi siano contaminati da alcuni batteri.

  • La raccolta viene fatta prima che i cappelli dei funghi cardo comincino ad assumere una forma depressa.

Parassiti e malattie


Anche se questi funghi sono abbastanza facili da coltivare, possono essere soggetti all'attacco di parassiti e malattie, quindi bisogna stare molto attenti.

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *