Consigli per prendersi cura del Palo de Agua o Palo de Brasil

Bastoncino d'acqua


Un paio di anni fa ho comprato un piccolo Palo de Agua

che da allora decora il mio salotto. Si trova al centro del tavolino ed è sempre stato generoso con me, ma recentemente ho scoperto che le sue foglie cominciano a seccarsi e non riesco a capire quale sia il problema.

Quando l’ho comprato mi è stato consigliato di non innaffiarlo troppo ed è quello che ho fatto ma ancora lo vedo deteriorarsi sempre di più. La cosa peggiore è che questa non è la prima volta che mi succede. Qualche anno fa -cinque, forse sei- mio marito ha comprato un altro Palo de Agua, questa volta molto più grande e colorato. L’abbiamo messo in un angolo della casa, né troppo buio né alla luce diretta del sole. Visse felicemente per due o tre anni finché un giorno successe la stessa cosa: le foglie cominciarono a seccarsi e la data della morte era vicina.

Vuoi un Palo de Agua o un tronco del Brasile? Qui avete 1 tronco, 2 tronchi e 3 tronchi e un kokedama.

Allora, mi chiedo:come prendersi cura di un palo de agua

in modo che sia sempre in buone condizioni?

Caratteristiche del Palo de Agua


Per coloro che non ne hanno mai visto uno, il Palo de agua è una pianta di origine tropicale

che si vede comunemente in casa, ma si può trovare anche all’aperto. È una pianta perenne le cui foglie sono lunghe e pendenti con la novità di una piccola striscia gialla nel mezzo. Un altro degli aspetti per cui si distingue è per il suo tronco spesso, gli anelli marroni e co.

Bastoncino d'acqua


Anche se non è molto frequente, in alcuni casi fiorisce il Palo de Agua, conosciuto anche come tronco del Brasile

. Non è un evento comune, ma succede e poi appare un fiore profumato e attraente. Naturalmente, per vederli è necessario avere una pianta adulta e di grandi dimensioni perché solo quelli che seguono queste caratteristiche fioriscono. Inoltre, il Palo de Agua fiorisce solo due volte nella sua vita.

Bastoncino d'acqua


Cura e consigli di Palo de agua


Uno degli aspetti centrali perché il Palo de Agua si sviluppi in condizioni ottimali è quello di non esporlo alla luce diretta del sole perché poi brucia. L’ideale è metterlo in un posto dove riceva luce naturale

ma non diretta evitando luoghi molto bui perché poi le foglie diventano marroni.

D’altra parte, bisogna sapere che la temperatura ideale è tra 20º e 25ºC.

In ambienti molto freddi, la pianta smette di crescere e le foglie cadono. Inoltre, l’ideale è un ambiente umido perché ricordate che è una pianta tropicale.Articolo correlato:Come aumentare l’umidità per le piante da interno

Bastone brasiliano


Il Palo de Agua non ha bisogno di molte annaffiature

, il terreno deve rimanere umido. Innaffiare due o tre volte alla settimana sarà sufficiente. Se trovi che le foglie diventano marroni e cominciano a cadere, probabilmente manca l’acqua. Un’altra alternativa è quella di spruzzare le foglie con un flacone spray quando iniziano a seccarsi. Se invece l’irrigazione è eccessiva, le foglie appariranno troppo lucide.

Il Palo de Agua può essere propagato per talea o attraverso tronchi

potati da cui crescono le radici. Le stagioni migliori per farlo sono la primavera e l’autunno. Si raccomanda anche di trapiantarlo ogni due anni e di aggiungere torba al terreno. D’altra parte, in estate è meglio aggiungere del fertilizzante liquido.

Foglie di Palo de agua


C’è qualcosa che ho sbagliato, ho innaffiato troppo o c’è stata una mancanza d’acqua? Non ho ancora capito perché io e queste piante non siamo buoni amici, ma seguirò questi consigli punto per punto per vedere se riesco a rimettere in piedi la mia piccola Palo de Agua

, anche se è una pianta molto bella, ideale per decorare le stanze.

Pensandoci un po’, penso che il problema in questo caso è che la pentola è un po’ piccola. Forse è il momento di cambiare il vaso in modo che la pianta trovi un habitat più favorevole e riesca anche a trattenere l’acqua di cui ha bisogno per vivere in buone condizioni.

Ecco come fare passo dopo passo:


Problemi del Palo de Agua


cocciniglia sul bastone dell'acqua


Anche se il Palo de Agua è una pianta abbastanza resistente, se trascuriamo l’irrigazione e/o la concimazione può essere vittima di attacchi di parassiti e avere malattie come queste:



  • Acaro ragno: è un acaro di circa 0,5 millimetri di colore rosso che si nutre delle cellule delle foglie. Come i ragni, producono ragnatele attraverso le quali si spostano da una foglia all’altra. I sintomi sono macchie scolorite o gialle, oltre alla rete, e vengono eliminati con il Chlorpyrifos.

  • Cimici: si tratta di insetti che possono essere piccole squame simili a patelle o cotone che si depositano su foglie e steli verdi, causando perdita di colore e deformazione, e possono essere facilmente rimossi con una spazzola immersa in acqua e sapone, o con un insetticida anti-cimici (in vendita qui).

  • Afidi: sono parassiti di circa 0,5 cm che si nutrono principalmente delle foglie più recenti e dei boccioli dei fiori. Causano la perdita di colore della zona colpita e, nei casi più gravi, favoriscono la comparsa della muffa nera o fumagina. Può essere controllato mettendo trappole cromatiche gialle appiccicose vicino al Palo de Agua (in vendita qui).

  • Septoria: è un fungo che produce macchie grigio-marroni sulle foglie. Viene trattato con un fungicida sistemico.
Articolo correlato:Prevenzione delle piaghe nelle piante

Bastone d'acqua con bruciature


Inoltre, può avere questi altri problemi:



  • Comparsa di macchie marroni: probabilmente è stato freddo. Deve essere protetto da temperature inferiori a 12ºC.

  • Le foglie cadono: se hanno i bordi gialli e le punte marroni, è perché ha bisogno di acqua; d’altra parte, se le più basse cadono e sono apparentemente sane, è perché è stato esposto a improvvisi cambiamenti di temperatura (dal vivaio alla casa, per esempio). Non è un problema grave: si acclimaterà da solo.

  • Foglie con punte secche: può essere dovuto a diversi motivi: bassa umidità ambientale, eccesso di calore o mancanza di acqua. Bisogna innaffiarla un po’ di più ed evitare di esporla alle correnti d’aria.

  • Foglie gialle e opache: eccesso di irrigazione. Il substrato deve essere lasciato asciugare tra un’annaffiatura e l’altra. In generale, dovrebbe essere annaffiato circa tre volte a settimana in estate e ogni 3-4 giorni il resto dell’anno.

  • Le foglie rimangono piccole e deformate: mancanza di fertilizzante. È necessario concimarlo in primavera e in estate con un fertilizzante liquido seguendo le indicazioni specificate sulla confezione.

  • Marciume degli steli: eccesso di irrigazione. Può anche essere causato dal freddo. Si raccomanda di tagliare dal sano, di impregnare la base con ormoni di radicazione e di piantarla in un vaso da fiori con substrato molto poroso, come pomice o torba nera mescolata con perlite in parti uguali.

  • Perdita di colore delle foglie: mancanza di luce e/o di fertilizzante. Dovrebbe essere spostato in una stanza più luminosa e fertilizzato regolarmente.

  • Bruciature marroni sulle foglie: è stato esposto alla luce diretta del sole. È necessario allontanarlo dal sole e dalle finestre.

Palo de Agua è sfortunato?


Secondo il Feng Shui, ci sono un certo numero di piante che attirano la fortuna o la sfortuna. Nel caso del Palo de Agua, è uno di quelli che si dice attiri

la fortuna a coloro che si trasferiscono, iniziano una nuova attività o intraprendono un nuovo percorso nella loro vita.

Non esitare e compra un bastone o un tronco d’acqua dal Brasile.

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *