7 alberi alti per il giardino

Gli eucalipti sono alberi alti


Spesso si pensa che gli alberi, tutti, siano piante alte. Ed è così, ma l’altezza media di tali piante è di circa dieci-quindici metri. Ma questa volta voglio parlarvi di quelli che sono veramente enormi, cioè quelli che superano i 20 metri di altezza. Inoltre, vi mostrerò quelli che, nonostante le loro dimensioni gigantesche, possono essere coltivati nei giardini senza grandi problemi.


Quindi non preoccupatevi della loro altezza: le radici sono esperte nel mantenere le piante attaccate al suolo. Lo fanno fin dalle loro origini, più di 300 milioni di anni fa. Anche se è vero che una forte tempesta di vento può rappresentare una minaccia per la loro vita, gli alberi alti, insieme al loro sistema di radici, riescono a rimanere in piedi il più a lungo possibile.

Ontano (Alnus glutinosa)

L'ontano è un albero alto per il giardino

Immagine – Flickr/Andreas Rockstein


L’ontano è un albero deciduo originario dell’Europa e dell’Asia sud-occidentale, dove può crescere fino a 20-30 metri di altezza. Il suo tronco è dritto, anche se può ramificarsi da quasi la base, e ha un’ampia corona arrotondata.


È un albero molto bello, ideale per crescere in luoghi dove piove frequentemente, poiché richiede un terreno umido. Altrimenti, può resistere a temperature fino a -18ºC.


Ippocastano (Aesculus hippocastanum)


L'ippocastano è un albero deciduo molto alto.


L’ippocastano è un albero deciduo che cresce naturalmente in Europa, in particolare nei Balcani. È una pianta che misura fino a 30 metri di altezza, e sviluppa un’ampia corona fino a 4-5 metri di diametro almeno e un tronco spesso. I suoi fiori sono bianchi e sono raggruppati in infiorescenze erette.


Si coltiva nelle regioni temperate del globo, potendo vivere anche in terreni alcalino-argillosi come quello che ho nel mio giardino. Naturalmente, ha bisogno di molta acqua, ma per il resto può sopportare temperature fino a -18°C.


Cipresso calvo (Taxodium distichum)

Il cipresso di palude è un albero enorme

Immagine – Flickr/F. D. Richards


Il cipresso di palude è una conifera decidua a crescita rapida, originaria del sud-est degli Stati Uniti. Raggiunge un’altezza di 40 metri, con un tronco più o meno dritto da cui spuntano rami a poca distanza dal suolo. La corona è un po’ irregolare, con una forma arrotondata.


Come indica il suo nome comune, è una pianta che cresce vicino ai corsi d’acqua. Per questo motivo, è importante che venga coltivato in zone dove piove frequentemente. Può sopportare gelate fino a -18ºC.


Falso platano (Acer pseudoplatanus)

Il falso platano è un albero molto grande

Immagine – Wikimedia/Willow


Il falso platano è un altro albero alto e deciduo che cresce fino a 30 metri. Ha una corona ampia, di circa 5 metri di diametro, e un tronco che, anche se robusto, di solito non supera i 50 cm di spessore. Fiorisce in primavera, anche se i suoi fiori possono passare inosservati perché sono verde chiaro. La sua principale attrazione è il colore rosso-arancio delle sue foglie in autunno.


Come l’ippocastano, è un albero ampiamente coltivato nei giardini delle regioni temperate. Ma questa varietà di acero ha bisogno di terreni acidi o leggermente acidi per poter vivere, così come di abbondanti precipitazioni. Può resistere a temperature fino a -18ºC.


Frassino comune (Fraxinus excelsior)

Il frassino comune raggiunge i 30 metri

Immagine – Wikimedia/Sauce


Il frassino comune è un albero deciduo originario dell’Europa, compreso il nord della Spagna. Raggiunge un’altezza fino a 45 metri, e sviluppa un’ampia corona di circa 5 metri di diametro. Il tronco è più o meno dritto e le sue foglie sono verdi ma cambiano in arancione/rossastro in autunno.


Vive bene in terreni umidi, ma si adatta anche a terreni secchi, purché piova regolarmente durante l’anno. Può resistere a temperature fino a -18ºC.


Faggio (Fagus sylvatica)

Il faggio è un grande albero

Immagine – Flickr/Peter O’Connor aka anemoneprojectors


L’albero conosciuto come faggio, o faggio comune, è una pianta decidua originaria dell’Europa. In Spagna lo troviamo per esempio nell’estremo nord della penisola, ma non nel resto del paese. Raggiunge un’altezza fino a 40 metri, con un tronco dritto che alla fine cresce come se fosse un pilastro o una colonna da cui spuntano rami a pochi metri da terra. I suoi fiori spuntano in primavera, ma sono molto piccoli. In autunno il suo fogliame cambia da verde a rossastro.


Per sopravvivere ha bisogno di climi temperati, ma piuttosto freddi. Cioè, le estati devono essere morbide, e gli autunni e gli inverni devono registrare gelate (e meglio se nevose). Il terreno deve essere acido o leggermente acido, fresco e profondo. Può resistere a temperature fino a -18ºC.


Sequoia gigante (Sequoiadendron giganteum)

La sequoia gigante è un albero molto grande.

Immagine – Wikimedia/Pimlico27


La sequoia gigante è una conifera sempreverde originaria della Sierra Nevada (California). Ha una crescita molto lenta, ma una lunga aspettativa di vita di oltre 3000 anni. L’altezza è impressionante: tra i 50 e gli 85 metri in media, anche se sono stati trovati esemplari che hanno raggiunto i 90 metri. Il tronco è dritto e molto spesso, tra i 5 e i 7 metri di diametro.


È una pianta le cui dimensioni sono ammirate dagli appassionati di arboricoltura, ma è importante acquistare semi o piantine da coltivatori autorizzati, poiché è in pericolo di estinzione. Inoltre, ha bisogno di un clima temperato, piuttosto fresco, per crescere in condizioni, così come un terreno leggermente acido. Può resistere a temperature fino a -18ºC.


Conosci altri alberi alti da giardino?

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *